Il Città di Taormina si sblocca pure in campionato: Biondo stende il Palazzolo

Città di TaorminaIl rigore parato da Cirnigliaro contro il Palazzolo

Dopo aver raccolto un solo punto nelle ultime due partite, il Città di Taormina torna a vincere superando 2-1 il Palazzolo con una prova di grande sostanza. A decidere la sfida la doppietta di Santino Biondo, con il portiere Umberto Cirnigliaro che sull’1-0 neutralizza il rigore del possibile pari calciato da Diallo. Nel finale, con il Città di Taormina in superiorità numerica per il rosso allo stesso Diallo, è Sako ad accorciare le distanze dagli undici metri.

Città di Taormina

Il rigore dell’1-0 di Biondo

Il pre-partita. Tante assenze per mister Furnari che fa esordire sotto la sua gestione il 2001 Ivan Nicolosi, impiegato nel terzetto difensivo con Sardo e Trovato davanti a Cirnigliaro. Angelo Strano torna in mezzo al campo insieme a Salvo Strano e Pantano. Davanti e sulle fasce confermati Abate, Biondo, Urso e Ginagò.

La cronaca. Palazzolo compatto e aggressivo nella prima parte di gara e il Città di Taormina si rende pericoloso due volte con Biondo, prima chiuso in corner da Conrero, poi fermato dalla parata non difficile di Martinez. Dopo una protesta per un contatto al limite tra Biondo e Castrovilli, che il signor Naselli giudica appena fuori area, al 25’ i biancazzurri usufruiscono comunque della massima punizione: Conrero respinge col braccio la botta da fuori di Biondo e lo stesso attaccante messinese sigla il vantaggio. Passano cinque minuti, Sako innesca una furiosa ripartenza e un passo dentro l’area è messo giù da Trovato. Rigore anche per il Palazzolo, ma Cirnigliaro ipnotizza Diallo e conserva il vantaggio dei suoi.

Taormina

Ivan Nicolosi in posa con la maglia del Taormina

Il Città di Taormina contiene le iniziative del Palazzolo in avvio di ripresa. Al 56’ Magro, con l’aiuto di una deviazione, chiama Cirnigliaro alla parata in tuffo, mentre sul fronte opposto Biondo prova a pescare il jolly dalla lunghissima distanza, ma Martinez recupera con un colpo di reni e allunga in corner con l’aiuto del palo. Raddoppio che arriva al 69’ al termine di una bella azione di squadra con 7 tocchi tutti di prima in appena dodici secondi: nella parte finale Abate fa da sponda per la botta al volo di Biondo che dal limite non lascia scampo a Fernandez. Partita apparentemente chiusa e che sembra in cassaforte all’80’ quando Diallo becca due gialli in una manciata di secondi e lascia i suoi in dieci. Il Città di Taormina, però, si rilassa e il neoentrato Caltabiano stende Infantino in area. Altro rigore, il terzo di giornata, che Sako non sbaglia. Ma il risultato non cambierà più.

Taormina

L’amministratore delegato Maurizio Lo Re e Santino Biondo

Il tabellino. Città di Taormina-Palazzolo 2-1
Marcatori: 26′ pt (rig.) e 24′ st Biondo, 43′ st Sako (P, rig.)
Città di Taormina: Cirnigliaro, Ginagò (18′ st Petrullo), Urso (39′ st Mannino), Sardo, Trovato, Nicolosi, Pantano, A. Strano, Abate (41′ st Castorina), S. Strano (39′ st Caltabiano), Biondo (27′ st Famà). Allenatore: Giuseppe Furnari. A disposizione: Sanneh, Lo Re, Puglia, Giuffrida.
Palazzolo: Martinez, Illustre (41′ st Giardina), Castrovilli, Magro, Staita (38′ st Salemi), Conrero, Di Pietro (41′ st Infantino), Frimpong (42′ pt Cirelli), Sako, Dettler, Diallo. Allenatore: Giuseppe Matarazzo. A disposizione: Sortino, Quattropani, Rubino, Leone.
Arbitro: Luca Naselli di Catania.
Assistenti: Roberto Cracchiolo e Gianmarco Valenti di Palermo.
Note – Ammoniti: Castrovilli (P), Conrero (P), Trovato (T), Di Pietro (P), Petrullo (T), Diallo (P), Matarazzo (all. P), A. Strano (T), Castorina (T). Espulso al 35′ st Diallo (P, doppia ammonizione). Corner: 4-1 – Recupero: 1’ e 5’

Autori

+ posts