Il Città di Taormina si fa raggiungere dal Santa Croce (1-1) e delude ancora

Città di TaorminaStrano e Nicolosi celebrano una rete del Taormina

Il Città di Taormina non riesce a dare seguito alla vittoria di Carlentini e si ferma sull’1-1 al Bacigalupo con il Santa Croce terzultimo. Un passo falso inatteso per il gruppo biancazzurro che aveva messo nel mirino il quarto posto in classifica, alla ricerca di un obiettivo concreto in una stagione non semplice. Taorminesi in vantaggio in avvio di ripresa con la staffilata da fuori Strano, pari ospite al 70’ con Quintero.

Città di Taormina

Un’azione offensiva dei padroni di casa

Il pre-partita: Senza gli indisponibili Urso e Biondo, Furnari conferma lo schieramento di domenica scorsa a Carlentini impiegando dal primo minuto Nicolosi e il recuperato Abate accanto a Famà. In difesa, davanti a Cirnigliaro, Tonzuso, Trovato e Pantano. In mezzo al campo Emanuele, Ancione, il 2004 Viscuso e Strano.

La cronaca: Inizio su ritmi molto bassi e bisogna attendere il 19’ per annotare la prima conclusione da fuori di Floridia, bloccata da Cirnigliaro. Il Città di Taormina non sfrutta un paio di buone ripartenze, mancando di incisività nella conclusione o nell’ultimo passaggio. Alla mezz’ora ci prova ancora Floridia, Cirnigliaro vola e mette in angolo. Due minuti dopo qualche protesta del Città di Taormina dopo una presunta respinta col braccio di Gomes Guerra sul tiro di Nicolosi servito dalla sponda aerea di Famà.

Città di Taormina

L’esultanza al gol di Strano

Ripresa da subito più piacevole e punteggio che si sblocca al 52’ al termine di una bella azione palla a terra del Città di Taormina: Strano scambia con Emanuele e da venti metri infila la sfera nell’angolo con un preciso rasoterra. Sesto gol in campionato per il 2002 di casa e padroni di casa che al 60’ vanno a un passo dal raddoppio. Nicolosi riceve da Famà, sombrero su Gomes Guerra, ma il tiro d’esterno è messo in angolo da Reale. A centro area reclamava palla il solissimo Abate. Sull’azione seguente il sinistro di Quintoni termina di poco a lato. Al 70’ Valenti calcia dal limite, Cirnigliaro si distende e respinge, poi Reale spedisce fuori a porta vuota. L’episodio dà coraggio al Santa Croce, che pareggia subito dopo: lancio di Gomes Guerra, Quintero prende il tempo a Tonzuso e a tu per tu con Cirnigliaro non sbaglia. Il Città di Taormina non riesce più a far gioco, Leone prova a pescare il jolly dalla distanza con parabola velenosa che Cirnigliaro alza in corner. Nel finale altre due occasioni per gli ospiti: Pantano salva tutto su Quintero, mentre Trovato respinge col corpo la conclusione a botta sicura di Valenti. Gli ultimi assalti del Città di Taormina producono due grandi opportunità, ma Famà all’86’ manda alto il cross di Viscuso e Strano, al 90’ ancora di testa, non sfrutta l’uscita a vuota del 2005 La Rosa sul corner di Quintoni.

Santa Croce

Una formazione titolare del Santa Croce

Città di Taormina-Santa Croce 1-1
Marcatori: 7′ st Strano, 25′ st Quintero (SC)
Città di Taormina: Cirnigliaro, Nicolosi, Pantano, Viscuso, Trovato, Tonzuso (41′ st Ginagò), Emanuele (34′ st De Marco), Strano, Abate, Ancione (46′ pt Quintoni), Famà. Allenatore: Giuseppe Furnari. A disposizione: Giuffrida, Caltabiano, Peditto, Petrullo, Bonasera, Augliera.
Santa Croce: La Rosa, Reale, Cosentino, Mina Pineda (1′ st L. Incatasciato), Baumwollspinner, Gomes Guerra, Floridia, Valenti, Olujic (40′ st Celestre), Leone (43′ st F. Incatasciato), Quintero. Allenatore: Gaetano Lucenti. A disposizione: Manno, Vassallo, Bellomo, Damasco.
Arbitro: Luca Naselli di Catania.
Assistenti: Gabriele Maria Lombardo di Caltanissetta e Francesco Conti di Enna.
Ammoniti: Famà (CdT); Reale, Baumwollspinner, Gomes Guerra (SC).
Corner: 7-7 – Recupero: 2′ e 7′.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.