Il Città di Taormina rimontato a Viagrande. Biondo e Abate in gol, ma è 2-2

Città di TaorminaIl gol del raddoppio di Abate a Viagrande

Il Città di Taormina getta alle ortiche altri due punti sulla terra battuta del Russo di Viagrande: in vantaggio di due reti dopo meno di venti minuti e in apparente controllo, i biancazzurri staccano la spina nell’intervallo e nella ripresa subiscono la rimonta locale. Ai gol siglati nel primo tempo da Biondo e Abate su rigore, rispondono nei secondi 45 minuti l’ex Rosario Patanè e Dama.

Città di Taormina

Lo 0-1 di Biondo a Viagrande per il Città di Taormina

Il pre-partita. Furnari sceglie Biondo al fianco di Abate e impiega gli under Petrullo e Salvo Strano ai lati del play Quintoni. In difesa torna Trovato dopo le due giornate di squalifica, con lui Angelo Strano e Sardo. Sugli esterni spazio per Pantano e Urso. Tra i pali c’è Cirnigliaro.

La cronaca. Il Città di Taormina fa la partita, va subito a un passo dal vantaggio con Salvo Strano e all’8’ sblocca il punteggio con Santino Biondo che, al debutto da titolare in campionato dopo i guai fisici dei primi mesi, risolve una mischia in area sugli sviluppi di un corner di Quintoni. Ancora Biondo, poco dopo, calcia col destro su assist di Urso, ma Pappalardo allunga in corner. E al 18’ il Città di Taormina sembra incanalare la partita sui binari giusti: Petrullo allarga su Urso, cross basso per Biondo che cade nel contatto con Salvatore Patanè. Rigore, giallo per il difensore di casa e dal dischetto Abate non sbaglia. Finale di tempo con il Città di Taormina che attende compatto nella propria metà campo senza subire le iniziative locali e alla mezz’ora il pericolo è ancora sull’asse Urso-Biondo, ma il destro dell’attaccante è impreciso.

Città di Taormina

Non è bastata la rete di Santino Biondo

Ritmi bassi in avvio di ripresa, il Città di Taormina non ha più il controllo del match e al 53’ il Città di Viagrande accorcia le distanze. Profondo calcio di punizione di Borzì che Rosario Patanè spedisce alle spalle di Cirnigliaro. I biancazzurri non reagiscono al gol subito e al 65’ incassano anche il pari con una spettacolare punizione di mezzo esterno di Peppe Dama. Solo adesso il Città di Taormina si riaffaccia dalle parti di Pappalardo e al 77’ va a un passo dal nuovo vantaggio: Famà, in campo da cinque minuti per Quintoni, manda in porta Biondo che scavalca Pappalardo con un morbido esterno, ma Boccaccio salva sulla linea spedendo la sfera sul palo. Nel finale, nonostante la superiorità numerica per l’espulsione di Musumeci, il Città di Taormina si rende pericoloso solo con una punizione alta di Urso. Troppo poco per provare a vincere la partita.

Il tabellino. Città di Viagrande-Città di Taormina 2-2
Marcatori: 8′ pt Biondo (T), 18′ pt Abate su rigore (T), 8′ st R. Patanè (V), 20′ st Dama (V).
Città di Viagrande: Pappalardo, Raciti, Musumeci, Borzì, S. Patanè (1′ st Boccaccio), R. Patanè, Maccarrone (1′ st Minacapelli), Ferrarotti, Dama, Palma (40′ st Civiletti), Talotta. Allenatore: Maurizio Anastasi. A disposizione: Valastro, Aleo, Bottino.
Città di Taormina: Cirnigliaro, Urso, Pantano (33′ st Ginagò), Sardo, Trovato, A. Strano, Petrullo, Quintoni (27′ st st Famà), Abate, S. Strano, Biondo. Allenatore: Giuseppe Furnari. A disposizione: Sanneh, Lo Re, Caltabiano, Mannino, Puccio, Puglia, Castorina.
Arbitro: Alberto Natale Amore di Ragusa.
Assistenti: Alessandro Firera e Saverio Francesco Di Martino di Ragusa.
Note – Ammoniti: S. Patanè (V), Borzì (V), Civiletti (V, in panchina), Musumeci (V), Minacapelli (V). Espulso al 40 st Musumeci (V, doppia ammonizione). Corner: 3-7. Recupero: 1′ e 5′.