Il Castanea soffre ma passa nel finale sul difficile campo di Mascalucia

Mascalucia-CastaneaMascalucia-Castanea

Deve sudare le proverbiali sette camicie il Castanea Basket 2010 in quel di Mascalucia, squadra in lotta per un piazzamento playoff e che va vicina all’impresa di fermare la capolista del girone A. Prestazione non continua da parte della prima della classe che dopo essere stata messa spalle al muro nel corso dell’ultimo quarto (sotto anche di dieci lunghezze è arrivato il break risolutore di 23-11 nell’ultimo quarto) con la difesa argina la voglia dei giocatori di casa e centra un successo fondamentale in ottica del mantenimento del primo posto. L’attacco gialloviola ha pagato una serata di poca precisione al tiro con percentuali basse eccetto per la prestazione del pivot Hendry (29 punti sui 63 totali per il ragazzo scozzese). Doppia cifra anche per Samuels e Lane.

Samuels al tiro

Samuels al tiro (Castanea)

La squadra è apparsa nervosa ed ha pagato un approccio sbagliato alla gara mentre la Mens Sana Mascalucia con grinta e coraggio ha imbrigliato le idee del Castanea che non trovava la solita produzione offensiva. La nota positiva che conforta lo staff tecnico è la reazione arrivata nei minuti finali che ha capovolto completamente l’inerzia del match.
Il Castanea schiera alla palla a due Samuels, Lane, Hendry, Giglia e Trimarchi mentre la compagine etnea risponde con i tre Pappalardo, Comitini e Floridia.

Da subito i locali mostrano la giusta voglia di centrare il successo assistiti anche dalla precisione al tiro da fuori (alla fine saranno otto le triple segnate, alcune anche dalla lunghissima distanza). Appena 27 i punti all’intervallo lungo per gli ospiti che vanno sotto anche oltre i dieci punti di svantaggio nel secondo tempo ma che hanno il merito di avere un sussulto d’orgoglio risultato decisivo.

La Mens Sana Mascalucia ha infatti punito per 35 minuti ogni errore commesso dal Castanea, apparso svagato per lunghi tratti del match. La formazione di coach Filippo Frisenda adesso dovrà preparare con grande attenzione e cura dei dettagli la sfida col quotato Pozzallo che vorrà riscattare la sconfitta subita con Acireale. Il successo di Mascalucia regala al Castanea la certezza aritmetica di partecipare alla post season che al contempo s’infiamma per la lotta al quarto posto, ultimo utile per la fase promozione con almeno cinque squadre a braccetto ed in piena lotta per accedervi.

Hendry (Castanea)

Hendry (Castanea)

MASCALUCIA-CASTANEA 58-63

Mens Sana Mascalucia: Ferrara 3, La Piana ne, Zafarana 3, La Russa ne, Pappalardo E. 12, Pappalardo G. 2, Floridia 3, Lizzio, Rumasuglia 5, Arfaoui, Comitini 24, Pappalardo S. 6. All.: Santangelo

Castanea Basket Messina: Samuels 12, Lucchesi ne, Campanella ne, Trimarchi 4, Ponzù Donato ne, Lane 11, Giglia 4, Hendry 29, Diallo 3, Mirenda. All.: Frisenda-Ardizzone

Arbitri: Arbace e Mameli

Parziali: 20-17, 30-27, 47-40

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva