Il Camaro vola. Buda e Cannuni stendono la Messana

Esultanza Camaro

Il Camaro si conferma perfetto nelle gare casalinghe e centra il successo numero nove in altrettanti incontri interni. Contro la Messana i ragazzi di Lucà sfoderano una buona prestazione ma devono attendere i minuti conclusivi della prima frazione per passare in vantaggio: Fabio Buda al 42′ trova su punizione l’angolo lontano e batte il portiere Arrigo. Nella ripresa il raddoppio di Paolo Cannuni, che al 9′ gira in rete dopo una respinta del numero uno ospite su punizione di Cardia. Al 27′ espulsione per doppia ammonizione, probabilmente un po’ troppo severa, per Cammaroto. Sul finire dell’incontro arriva anche la doppietta di Buda, che trasforma un calcio di rigore, si porta a quota 14 in classifica marcatori e chiude i conti. Il Camaro resta saldamente in vetta alla classifica con 38 punti. Prossimo impegno in programma domenica 18 gennaio sul campo della Mediterranea Nizza.

Inizio gara Camaro-Messana

Inizio gara Camaro-Messana

LA CRONACA – Camaro al gran completo per il derby con la Messana nel 16° turno di campionato. Confermato il 4-3-3: Berikashvili in porta, Cappello, Cammaroto, Giglio e Morgante in difesa, Ricciardo, Durante e Cardia a centrocampo, Russo, Cannuni e Buda in avanti. Buon approccio al match della formazione neroverde, che ben presto prende in mano le operazioni, pur faticando in avvio ad avvicinarsi alla porta di Arrigo. Il primo tentativo, seppur velleitario, è però della Messana: Pagliaro al 6′ calcia dalla distanza mandando la sfera abbondantemente a lato. Il Camaro replica un minuto più tardi: Ricciardo si fa largo a destra e crossa al centro, Russo arriva con un istante di ritardo sul pallone e viene anticipato dall’uscita di Arrigo. Al 10′ Cappello, direttamente da rimessa laterale, trova in area Cardia, il centrocampista si coordina bene e in rovesciata chiama Arrigo alla deviazione in corner. Al 20′ Ricciardo innesca Buda, sinistro al volo dal limite del capitano e palla oltre la traversa. Trascorrono due minuti e il Camaro va vicinissimo al vantaggio: corner di Buda, stacco di Cammaroto e palla sul palo. Il buon momento dei padroni di casa produce al 23′ anche un tentativo da fuori di Durante: tiro schiacciato sul fondo. La Messana riesce nei minuti successivi a riorganizzarsi e a limitare i rischi ma al 42′ si sblocca il punteggio: Buda si incarica di una punizione dal limite, cerca e trova il palo lontano beffando Arrigo e realizzando il suo tredicesimo gol in campionato. La rete del capitano consente al Camaro di rientrare negli spogliatoi in vantaggio per 1-0.

Una fase del match tra Camaro e Messana

Una fase del match tra Camaro e Messana

Nella ripresa subito dentro Bruno per Morgante; doppio cambio per la Messana che rimpiazza Libro e Pagliaro con Nunnari e Naccari. La prima occasione del secondo tempo coincide con il raddoppio neroverde: Cardia si incarica di una punizione dal limite e trova la porta, Arrigo respinge ma Cannuni è il più lesto ad avventarsi sul pallone, controllo e tiro del numero 9, la palla sbatte sulla parte interna della traversa e termina oltre la linea. Per Paolo Cannuni è l’ottavo gol in campionato. La Messana prova a reagire al 12′ ma Berikashvili è attento sul tentativo di Nunnari da buona posizione. Attaccanti di casa ancora protagonisti al 13′: Buda crossa bene da sinistra per Cannuni, che colpisce di testa dal limite dell’area piccola ma manda alto. Il numero 9 del Camaro ci riprova da distanza ravvicinata poco più tardi, al 15′, stavolta innescato da Durante: in questa occasione il suo tiro è neutralizzato da Arrigo. Al 17′ De Maria rileva Cardia. Al 19′ Cappello calcia dalla lunghissima distanza senza trovare la porta. Al 21′ Durante va al tiro dal limite, Furnari sembra respingere con un braccio ma l’arbitro lascia correre. Al 23′ nuova chance per Cannuni, liberato bene ancora da Buda: tiro ravvicinato abbrancato in presa da Arrigo. Al 27′ l’arbitro Smario estrae, probabilmente con eccessiva fiscalità, il secondo giallo ai danni di Cammaroto, reo di un fallo a centrocampo su Naccari: per il difensore centrale scatta così l’espulsione. La parità numerica si ristabilisce al 33′, quando il neo entrato La Vecchia entra duro su De Maria, si becca un giallo e riporta le conseguenze peggiori, dovendo abbandonare il campo per infortunio e lasciando la Messana, che ha già completato i cambi, in dieci uomini. Al 34′ Lauro sostituisce Cannuni e va ad affiancare Giglio al centro della difesa. Al 37′ cross da sinistra di Bruno e tiro al volo di Ricciardo: buona la coordinazione, imprecisa la mira. Al 41′ Russo e Buda in contropiede sorprendono i difensori avversari, Bertuccelli per fermarli commette fallo di mano in area inducendo l’arbitro ad indicare il dischetto e ad estrarre il secondo giallo ai danni del difensore della Messana: dagli undici metri Buda con freddezza realizza il suo quattordicesimo gol stagionale e fissa il punteggio sul 3-0. Nel finale il Camaro potrebbe dilagare ma Ricciardo calcia a lato al 43′, Russo spreca una favorevole occasione a tu per tu con Arrigo al 45′ e la punizione a giro di De Maria al 48′ viene fermata agevolmente dal portiere avversario.

Saluti a fine match

Saluti a fine match

Per il Camaro matura così la quarta vittoria consecutiva e il nono successo in nove gare casalinghe di campionato. Si resta in vetta con 38 punti e un margine sempre rassicurante sulla seconda. Prossimo incontro in calendario domenica 18 gennaio in trasferta contro la Mediterranea Nizza.

Camaro – Messana 3 – 0
Marcatori: 41′ pt Buda, 9′ st Cannuni, 42′ st Buda.
Camaro: Berikashvili, Cappello, Morgante (1′ st Bruno), Durante, Cammaroto, Giglio, Russo, Cardia (17′ st De Maria), Cannuni (34′ st Lauro), Buda, Ricciardo. In panchina: Fiorito, Li Mura, Rifici, Lucà. Allenatori: Luigi Cappello – Michele Lucà.
Messana: Arrigo, Cucinotta, Canale, Libro (1′ st Nunnari), Furnari, Bertuccelli, Bonaccorso (17′ st La Vecchia), Lo Presti, Pagliaro (1′ st Naccari), Costanzo, Giorgianni. In panchina: La Rosa, Leotta, Andaloro, Comandè. Allenatore Giovanni Tavilla.
Arbitro: Cristian Smario della sezione di Catania.
Ammoniti: 12′ pt Bertuccelli (M), 21′ pt Bonaccorso (M), 30′ pt Pagliaro (M), 31′ pt Costanzo (M), 36′ pt Cammaroto (C), 45′ pt Cardia (C), 22′ st Giglio (C), 33′ st La Vecchia (M), 45′ st De Maria (C).
Espulsi: 27′ st Cammaroto (C) per doppia ammonizione, 41′ st Bertuccelli (M) per doppia ammonizione.
Recupero: 1′ pt, 4′ st

Commenta su Facebook

commenti