Il Camaro rimonta nella ripresa (2-1): Palazzolo steso dai gol di Petrullo e Assenzio

Roberto AssenzioRoberto Assenzio è un nuovo giocatore del Licata (foto Isolino)

Un Camaro dal grande cuore “ribalta” il Palazzolo e si regala un successo carico di emozioni, il primo nell’attuale torneo di Eccellenza. Al “Despar Stadium”, andata in svantaggio per effetto del gol di Petrullo, la squadra allenata da Lucà ribalta tutto nella ripresa, grazie ai centri di Petrullo e Assenzio che valgono il 2-1.

Petrullo

L’esultanza del Camaro dopo il gol del pareggio di Petrullo (foto Omar Menolascina)

La cronaca – Subito buoni ritmi in avvio di gara e botta e risposta tra il 4′ e il 5′: Mannino si oppone senza grossi affanni sulla punizione di Giordano, poco dopo Cammaroto colpisce di testa sotto porta sul corner di Mondello ma la sua deviazione è schiacciata e la sfera si perde oltre la traversa. Al 10′ è Palmisano a calciare di potenza dalla distanza, il suo destro termina largo non di molto. Pericolosissimi i padroni di casa al 14′: cross di Mondello da sinistra, Falcone si inserisce bene sul secondo palo ma da due passi manda incredibilmente alto. Dall’altra parte, al 20′, Mannino si oppone al tiro da fuori di Fichera, poi Cammaroto è bravo ad anticipare Cortese sotto porta. Il portiere del Camaro è protagonista anche al 22′, quando si oppone in uscita bassa sul tentativo di Grasso. Al 25′, sull’ennesimo cross di Mondello, Ferla anticipa Falcone, poi Spoto perde l’attimo per la conclusione e l’azione sfuma. Il Palazzolo cresce nel finale di primo tempo e va di nuovo al tiro alla mezzora con Grasso, Mannino blocca il pallone. Il portiere del Camaro è super al 35′, quando si oppone al colpo di testa ravvicinato di Cortese, ma l’azione era appena stata fermata per posizione di fuorigioco dell’attaccante ospite. Ancora una conclusione dalla distanza, quella di Fichera parata da Mannino al 37′, anticipa il vantaggio del Palazzolo: al 40′ Spinelli calcia di potenza da fuori e centra il palo, Grasso è ben appostato e la appoggia di testa in rete. Nel finale ci prova anche Miraglia su punizione ma in questa caso è facile l’intervento Mannino. Squadre al riposo sullo 0-1.

Petrullo

Giovanni Petrullo ha firmato la rete del momentaneo 1-1 (foto Omar Menolascina)

Nella ripresa subito un buon Camaro e prima occasione dopo appena un minuto: Petrullo vince un contrasto al limite e batte a rete, il suo tiro viene deviato da un difensore avversario e termina sul fondo. Al 4′ è Assenzio a calciare da fuori, palla a lato non di molto. Al 10′, sugli sviluppi di un corner battuto da Mondello, i padroni di casa reclamano il rigore per un presunto tocco di mano di Spinelli. Al 12′ arriva il pari: Mondello batte di potenza un calcio di punizione, Ferla respinge e Petrullo è il più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone e spingerlo in fondo alla rete. Per la punta classe ’96 è il primo gol ufficiale con la maglia del Camaro. Al 25′ ci prova Costa con un tiro al volo da posizione defilata, facile la parata di Ferla. Il Palazzolo fatica a rendersi pericoloso e ci prova solo al 26′ con un tiro da fuori di Fichera che finisce a lato. Al 28′ Lucà cambia gli juniores: Pantano e D’Amico rimpiazzano Spoto e Costa. Al 31′ esplode di gioia il “Despar Stadium”: rilancio lungo di Cammaroto, l’ex Pettinato non riesce ad intervenire e viene anticipato in area da Assenzio, spietato nel superare Ferla in uscita con uno splendido pallonetto. Secondo gol consecutivo per il numero 10 del Camaro dopo la rete realizzata la settimana scorsa a Ragusa. Al 34′ dentro Paludetti per Petrullo. La squadra di Lucà è brava a gestire il vantaggio senza mai scomporsi e senza concedere nulla. Al 46′ l’ultimo cambio: Calogero rileva Mondello. Dopo ben sei minuti di recupero, al triplice fischio del direttore di gara, in casa Camaro si può festeggiare uno splendido successo, il primo nel campionato in corso, ottenuto contro una squadra di grandissimo valore. I neroverdi toccano quota 5 punti in classifica e domenica prossima faranno visita alla capolista Terme Vigliatore.

Assenzio

Roberto Assenzio ha deciso la sfida con il Palazzolo (foto Omar Menolascina)

Camaro – Palazzolo 2-1
Marcatori: 40′ pt Grasso (P), 12′ st Petrullo (C), 31′ st Assenzio (C).
Camaro: Mannino, Falcone, Mondello (47′ st Calogero), Morabito, Cammaroto, Campo, Spoto (28′ st Pantano), Arena, Costa (28′ st D’Amico), Assenzio, Petrullo (34′ st Paludetti). In panchina: Sanneh, Munafò, Kah, Muscarà, Gio. De Marco. Allenatore: Michele Lucà.
Palazzolo: Ferla, Mollica (9′ st Coniglione), Miraglia (22′ st Carpinteri), Spinelli, Giordano, Pettinato (47′ st Distefano), Fichera, Palmisano, Cortese, Grasso (32′ st Diallo), Pandolfo (34′ st Camara). In panchina: Lenares, Liistro, Peluso, Riolo. Allenatore: Gaetano Favara.
Arbitro: Salvatore Marco Testaì della sezione di Catania.
Assistenti: Francesco Davide Bonaccorso della sezione di Catania e Federico Severino della sezione di Catania.
Note – Ammoniti: 33′ pt Giordano (P), 45′ pt Arena (C), 6′ st Ferla (P), 7′ st Spinelli (P), 12′ st Grasso (P), 12′ st Petrullo (C), 47′ st Pantano (C). Espulsi: 41′ st Miraglia (P) dalla panchina, 50′ st Spinelli (C). Recupero: 1′ pt, 7′ st

Commenta su Facebook

commenti