Il Camaro esce dalla Coppa Italia a testa alta. Sconfitta 2-1 ad Avola

Marino (Camaro)

Dopo il 2-2 dell’andata i neroverdi tengono testa anche in trasferta al Real Avola e chiudono il primo tempo sullo 0-0. Tutto si complica però nella ripresa: al 13′ l’espulsione, apparsa esagerata, di Marino per doppio giallo; tra il 16′ e il 27′ la doppietta di Sirugo. La Rocca riapre il match al 36′ e gli ospiti mettono paura agli avversari senza però risucire a completare la rimonta.

Il Camaro lotta e si batte con ardore contro un buon avversario ma non riesce a centrare la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia di Promozione. Nel match di ritorno dei quarti contro il Real Avola, dopo il 2-2 dell’andata, la formazione di Ciccio Romeo viene sconfitta 2-1 dai padroni di casa al termine di una gara nel complesso equilibrata. Primo tempo giocato su buoni ritmi ma privo di reali occasioni da gol da un lato e dall’altro. A spezzare l’equilibrio nella seconda frazione sono due decisioni del direttore di gara, che estrae due gialli apparsi particolarmente severi ai danni di Marino nel giro di tre minuti, tra il 10′ e il 13′, e lascia gli ospiti in dieci uomini. In inferiorità numerica, il Camaro accusa il colpo e subisce la rete di Sirugo al 16′, prova subito a reagire ma si sbilancia e subisce in contropiede anche il 2-0, ancora opera di Sirugo. Anche sotto di due gol e con un uomo in meno, i neroverdi non si rassegnano, dimezzano lo svantaggio con La Rocca al 36′ e nel finale con Russo provano addirittura l’impresa senza però riuscirci. L’incontro termina 2-1 per i padroni di casa, che accedono alle semifinali della competizione. Durante e compagni, che possono recriminare per l’ennesimo episodio arbitrale sfavorevole di questa stagione, abbandonano la Coppa Italia a testa alta e già da domani torneranno a concentrarsi sul campionato.

Camaro (Pa Keita)

Camaro (Pa Keita)

LA CRONACA – Anche contro il Real Avola, nel ritorno dei quarti di Coppa Italia, consueta emergenza assenti in casa Camaro: indisponibili per motivi di diversa natura Bonaccorso, Lauro, Puzone, De Maria, Marchese e Fugazzotto, ai quali si aggiungono all’ultim’ora anche gli influenzati Crimi e Scarantino. Nel 4-3-3 del tecnico Romeo spazio tra i pali a Nastasi, al debutto stagionale, in difesa Cappello, Marino, Mondello e Porcino, a centrocampo Keita, Durante e Russo, in attacco Calogero, La Rocca e Cerra. Si riparte dal 2-2 del “Marullo” con cui si è chiuso il match di andata. La gara si apre immediatamente con un tentativo dei padroni di casa: dopo meno di 30 secondi Bonaventura sfonda a destra e calcia da posizione defilata, Nastasi è attento e fa suo il pallone senza affanni. Il Camaro si scuote con il passare dei minuti e inizia ad affacciarsi dalla parti del portiere avversario Scordino. All’11’ Cappelo crossa da destra cercando Cerra, anticipato in area dal buon intervento di Parisi; l’azione prosegue ed è Porcino da sinisra a servire Keita, il cui colpo di testa è però debole e termina tra le braccia del portiere di casa. Al 14′ è Russo, servito da Porcino, a provarci da fuori con un destro potente ma centrale bloccato da Scordino. Il Real Avola torna a farsi vivo in area avversaria al 19′ su azione d’angolo con la deviazione di D’Urso che termina di poco a lato. I padroni di casa protestano alla mezzora per un tocco sospetto in area di Cappello su conclusione di Cosimano e al 35′ vanno al tiro con Sirugo, che calcia dall’interno del’area di rigore ma trova Nastasi pronto alla deviazione in tuffo. Per il numero uno del Camaro è l’ultimo intervento del proprio match dal momento che poco dopo, al 42′, accusa un problema muscolare a lascia il campo sostituito da La Fauci. Si va al riposo con il punteggio fermo sullo 0-0.
La prima occasione della ripresa è per gli ospiti: lancio lungo di Marino che scavalca la difesa, La Rocca riceve in area e calcia al volo in spaccata trovando la risposta comoda di Sortino. All’11’ tentativo da fuori di Durante e sfera a lato non di molto. Al 13′ cambia il match: Marino, già ammonito tre minuti prima, commette un fallo sulla propria trequarti e riceve un secondo cartellino giallo fin troppo severo e probabilmente frettoloso dal direttore di gara lasciando i suoi in inferiorità numerica. Il Camaro accusa il colpo e al 16′ va sotto nel punteggio: Sirugo dialoga con D’Urso in area e insacca da distanza ravvicinata. Primo segnale di reazione ospite al 22′: tocco di Calogero per Mondello e sinistro da fuori bloccato a terra da Sortino. Un minuto dopo, sul fronte opposto, è Sirugo ad impegnare La Fauci, bravo a deviarne in tuffo il tiro oltre la traversa. Al 24′ Maieli a calcia da fuori sugli sviluppi di un corner senza centrare la porta. Al 25′ Durante su punizione trova La Rocca sul secondo palo, sul suo tiro-cross Rossitto salva sventando il pericolo. Al 27′ il Camaro usufruisce di un corner ma perde palla e si espone al contropiede del Real Avola: Toscano innesca bene Sirugo, che dribbla La Fauci e deposita in rete il pallone del 2-0. Alla mezzora dentro Venuti per Cerra tra gli ospiti, che hanno il merito di non mollare e provare con generosità a riaprire il match. La rete che riporta in partita il Camaro arriva al 36′: lancio lungo di Durante che trova in area La Rocca, bravo a coordinarsi, colpire al volo e battere in diagonale Scordino. Il Real Avola potrebbe allungare al 40′ con il colpo di testa di Di Dio che termina di poco fuori e poi al 46′ con il pallonetto di Cosimano che sfiora il palo alla destra di La Fauci. Il Camaro ci prova con orgoglio fino alla fine e al 48′ mette i brividi agli aversari: sul rilancio lungo di La Fauci, Russo duella sotto porta con Nitto senza riuscire a trovare la deviazione vincente a pochi passi dalla porta avversaria. 2-1 il punteggio finale. Al Camaro non basta una buona prestazione per andare avanti in Coppa. Attenzione puntata ora esclusivamente sul campionato: sabato al “Marullo” confronto con la Messana.

Fugazzotto e La Rocca (Camaro)

Il tabellino
Coppa Italia di Promozione, ritorno quarti di finale

Stadio “Meno Di Pasquale” di Avola (Sr), mercoledì 17 febbraio 2016
Real Avola – Camaro 2-1
Marcatore
: 16′ st e 27′ st Sirugo (RA), 36′ st La Rocca (C)
Real Avola: Scordino, Nitto, Toscano, Bonaventura (14′ st Di Dio), Parisi, Rossitto, D’Urso, Caruso, Cosimano, Maieli (27′ st Mangiagli), Sirugo (27′ st Costa). In panchina: Loreto, Baglieri, Gozzo, Ruiz. Allenatore: Rosario Monaca.
Camaro: Nastasi (42′ pt La Fauci), Cappello, Mondello, Durante, Porcino, Marino, Calogero, Russo, Keita, La Rocca, Cerra (30′ st Venuti). In panchina: Falduto, De Caro, Comandè, Colucci, Bottaro. Allenatore: Ciccio Romeo.
Arbitro: Marco Mirabella della sezione di Acireale.
Assistenti: Gianluca Viglianesi della sezione di Catania e Alessio Patanè della sezione di Acireale.
Ammoniti: 37′ pt Mondello (C), 6′ st Sirugo (RA), 10′ st Marino (C), 29′ st Calogero (C).
Espulso: 13′ st Marino (C) per doppia ammonizione.
Recupero: 3′ pt, 5′ st.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com