Igea Virtus sconfitta (1-0) dalla Palmese. Attesa per conoscere l’avversaria nei playoff

Fase di gioco Palmese-Igea Virtus

Una sfortunata Igea Virtus chiude la regular season con una sconfitta indolore in casa della Palmese, costretta a vincere per sperare nella salvezza e che si impone 1-0 con la rete di Lavilla.
Senza gli squalificati Giovanni Biondo e Biondi mister Raffaele si affida a Ingrassia tra i pali, D’Antonio, Fontana, Ferrante e Sarcone in difesa, Gatto, Longo e Merkaj a comporre un inedito centrocampo, Kacorri in attacco con Ventre e Kosovan.
La gara è subito viva, le due squadre alzano i ritmi e al 13′, alla prima vera occasione, la Palmese passa in vantaggio con Lavilla che, sul secondo palo, raccoglie il tiro-cross di Gambi e batte Ingrassia. Il gol esalta i locali e, al 19′, vanno vicino al raddoppio ma due ottime parate di Ingrassia negano il gol al destro ravvicinato di Pascual e, poi, al tentativo di tap-in di Vitale. Al 23′ i giallorossi replicano con Ventre che, da posizione defilata, calcia di destro sul primo palo ma Capone blocca in due tempi. Al 25′ incursione centrale di Merkaj che conclude dal limite e la sfera, deviata da Lavilla, si stampa sul palo. L’Igea Virtus cerca di prendere campo, ci prova su azione d’angolo, ma senza effetti, poi Longo, solo davanti al portiere, viene fermato per fuorigioco e, nel finale di frazione, Ventre (44′) impegna Capone alla parata sul primo palo e, un minuto dopo, triangolazione tra Ventre e Gatto e quest’ultimo calcia di sinistro al volo ma la sfera finisce sul fondo.

Palmese-Igea Virtus

L’Igea Virtus torna in campo più determinata, prende subito il controllo del gioco e, al 48′, la prima conclusione è un sinistro dalla lunga distanza di Kosovan, che esce a lato di poco; al 51′, invece, è debole il sinistro dal limite di Longo e Capone blocca. La Palmese, due minuti dopo, sfiora il raddoppio con Vitale che, su assist di Molinaro, si vede respingere il tiro ravvicinato dall’ottimo Ingrassia. Al 54′ i giallorossi sono ancora sfortunati ed è la traversa a negare il gol al potente destro di Gatto. L’Igea Virtus insiste, si spinge in avanti e mister Raffaele potenzia il reparto offensivo con Santo Biondo, Messina e Bucolo, cercando, dal 68′, di sfruttare la superiorità numerica dopo l’espulsione di Langwa, che rimedia il secondo cartellino giallo per simulazione. Al 71′ Santamaria, dalla distanza, costringe Capone ad alzare in angolo, mentre al 76′ i neroverdi colpiscono la traversa con un tiro ravvicinato di Pascual e, sulla respinta, ci prova Molinaro ma Ingrassia è reattivo e non si lascia sorprendere. I padroni di casa chiudono gli spazi e l’assalto finale dell’Igea Virtus porta, all’87’, al destro dai 20 metri di Biondo, parato da Capone, e due minuti dopo alla conclusione insidiosa di Bucolo che il portiere blocca in due tempi.
Il match si chiude così 1-0: Fontana e compagni concludono il campionato al quinto posto con 60 punti e restano in attesa di conoscere l’avversario della semifinale play-off che verrà fuori dallo spareggio tra Vibonese e Troina. La perdente affronterà in casa l’Igea Virtus.

PALMESE-IGEA VIRTUS 1-0
Marcatore: 13′ Lavilla
Palmese: Capone, Lavilla, Gambi (18′ Trentinella), Mazzone, Colombatti, Cucinotti (17′ st Castro), Langwa, Vitale, Molinaro (44′ st Pellegrino), Gagliardi, Pascual. A disp.: Saitta, Galullo, Armenise, Episcopo, Valeriani, Galliano. All.: Pellicori (squalificato)
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante, D’Antonio (29′ st Bucolo), Gatto, Sarcone, Merkaj (21′ st Santamaria), Longo (17′ st Biondo S.), Kacorri (21′ st Tramonte), Kosovan (24′ st Messina), Ventre. A disp.: Rotella, Cinquegrana, Pitarresi, Fioretti. All.: Raffaele
Arbitro: Belfiore di Parma
Assistenti: D’Ilario di Tivoli e Tempestilli di Roma 2
Ammoniti: Langwa (P)
Espulsi: 23′ st Langwa (P)

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com