Igea Virtus, Grillo esalta Mancuso: “Una garanzia, è l’uomo giusto per noi”

Carmelo MancusoCarmelo Mancuso guiderà la nuova Igea Virtus

Il dado è tratto, il nuovo corso dell’Igea Virtus targato Filippo Grillo può partire e già questa è una grande notizia per la tifoseria giallorossa, visto che fino a due settimane fa il baratro sembrava ormai certo. La società barcellonese punta su un organigramma snello e giovane, che ha in Giovanni Velardi il direttore sportivo, ma soprattutto in Carmelo Mancuso il nuovo tecnico. A lui il compito di guidare una squadra giovane, che ha come obiettivo imprescindibile la permanenza in Serie D, per un progetto che per grandi linee ha intenzione di ripercorrere il recente passato.

Filippo Grillo

Il neo-presidente dell’Igea Virtus Filippo Grillo

D’altronde i rapporti tra lo stesso Grillo e l’ex patron Nino Grasso sono buoni, il neo-presidente non ha mai fatto mistero di apprezzare i sacrifici fatti dalla precedente gestione, che sotto il profilo tecnico ha conseguito risultati eccellenti. Adesso è il momento di voltare pagina, Grillo non nasconde la propria stima nei confronti del tecnico Carmelo Mancuso: “Per noi è una garanzia, ci è sembrato il profilo migliore per iniziare un progetto tecnico. Daremo molto spazio ai giovani, che comunque devono essere schierati vista la regola degli under. E’ un professionista che conosco da tempo, con lui ho un rapporto sincero. Non ho bisogno di confrontarmi per questioni tecniche, abbiamo la stessa idea di calcio, anche se mi piace rispettare i ruoli, lui è il tecnico e a me tocca la gestione societaria. L’Igea in questi anni ha lanciato molti giovani, abbiamo fatto tanti sacrifici per salvare il calcio barcellonese e cercare di mantenerlo a buoni livelli”.

Igea Virtus in festa (foto Andrea D Amico)

Sempre restando in tema di lodi, così il neopatron barcellonese parla del ds Velardi: “E’ un uomo di calcio – continua Grillo – conosce la categoria e soprattutto conosce i giovani, questo è fondamentale. Dobbiamo procedere per step, abbiamo formato un assetto societario giovane e desideroso di fare bene, presto passeremo alla formazione della rosa”. 

Commenta su Facebook

commenti