Igea Virtus: Cannavò e Crifò schiudono il passaggio del turno contro il Milazzo

Igea Virtus

L’Igea Virtus Barcellona regola con un perentorio 2-0 un volitivo Milazzo che, pur non erigendo le barricate, di fatto non ha mai impensierito Inferrera. Dopo un primo tempo caratterizzato da una netta ma sterile supremazia territoriale, nella ripresa i giallorossi hanno sciorinato una prestazione tutta cuore e grinta, impreziosita da un sontuoso Biondo, rivelatosi autentico quid in più del collettivo locale. Il risultato è stato sbloccato da Cannavò, svettato su tutti ad incornare la pennellata di Mento su punizione. Dopo aver sfiorato ripetutamente il raddoppio ed in superiorità numerica, l’Igea ha messo in cassaforte la qualificazione col raddoppio di Crifò, che di petto ha insaccato la sfera su cross al bacio di Crinò. La gara si è conclusa in un tripudio di calore e colore, coi giallorossi festanti sotto una tribuna dello stadio D’Alcontres gremita in ogni ordine di posto e che ha incitato incessantemente i propri beniamini. Un successo che accresce l’entusiasmo intorno alla squadra e che costituisce un viatico tutto fiducia e determinazione in vista dell’esordio in campionato, programmato domenica prossima al “Merendino” di Capo d’Orlando contro l’Orlandina.

Commenta su Facebook

commenti