I VVF volontari di Mojo Alcantara vincono i “Memorial Costa e Cottone”

Al termine di un’intensa mattinata di sport e sentimenti, svoltasi al “Despar Stadium”, i Vigili del Fuoco Volontari di Mojo Alcantara hanno vinto il “7° Memorial Domenico Costa” ed il “3° Memorial Mario Cottone”.

La squadra vincitrice della manifestazione

La manifestazione, organizzata dal Comando Provinciale VVF di Messina, dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari – Distaccamento di Mojo Alcantara e dall’AICS Messina del presidente Lillo Margareci, ha ricordato con vivo affetto il capo squadra esperto Mimmo Costa, che ha prestato servizio a Letojanni, ed il vigile volontario Mario Cottone di Mojo Alcantara.

Il triangolare è stato preceduto da un minuto di raccoglimento, poi si è cominciato a giocare sul sintetico del campo di Bisconte. Nella partita d’apertura, la squadra alcantarina ha battuto in rimonta (2-1) il Comando Provinciale VVF di Messina. Al gol di De Vardo, i volontari di Mojo hanno pareggiato con un’autorete e operato il sorpasso con la punizione di Bonaccorso, resa imparabile da una deviazione della barriera.

Il rigore trasformato da Alessandro Romeo

La formazione peloritana si è riscattata nel secondo match in programma, piegando per 3-2 la coriacea resistenza della rappresentativa dei Vigili del Fuoco della Sicilia, coordinata dal direttore ginnico Antonio Occhipinti; decisivo il rigore trasformato al 29’ dal capitano Romeo.

Lo 0-0 dell’ultima gara, sigillato di prodigiosi interventi tra i pali di Merlino, ha determinato le posizioni sul podio. All’intero evento hanno preso parte i familiari degli indimenticati Costa e Cottone, che hanno consegnato i premi alle formazioni partecipanti, e l’ispettore antincendi Carmelo Ciappina del Comando Provinciale VVF di Messina.

RISULTATI: Comando Provinciale VVF di Messina -VVF Volontari di Mojo Alcantara 1-2; Comando Provinciale VVF di Messina- Vigili del Fuoco della Sicilia 3-2; Vigili del Fuoco della Sicilia-Volontari di Mojo Alcantara 0-0.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti