Grassadonia (2 VIDEO): “Previsto un altro innesto per reparto. Ho chiesto anche una prima punta”

Un momento della conferenza stampa di presentazione di Pepe (foto Paolo Furrer)
Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa

A fare gli onori di casa nel giorno della presentazione del primo dei tre acquisti già formalizzati dal Messina è stato il tecnico Gianluca Grassadonia, che ha presentato così Pepe: “Si tratta di un professionista serio, che è cresciuto con me nelle giovanili della Salernitana. Insieme a lui puntiamo a conquistare un posto in Paradiso, anche se ci attendono diciassette finali. Enrico è un centrale, in grado di agire sia a sinistra che a destra. Ha peraltro i centimetri che ci servono. Anche se giovedì ha svolto lavoro differenziato è già pronto a dare il suo contributo”.

In riva allo Stretto sbarcheranno anche Caturano e Franco, che però sarà indisponibile ad Ischia per squalifica: “Sono giocatori richiesti da me, anche perché non ci sono i tempi per lavorare con calma e preferisco quindi puntare su uomini miei, che conosco bene. Loro conoscono me, avranno modo di farsi apprezzare da tutti”.

Il successore di Gaetano Catalano non ha nascosto la grande amarezza per la battuta d’arresto di Martina Franca, che ha chiuso un 2013 troppo altalenante: “Dobbiamo pedalare e purtroppo la brutta e mortificante battuta d’arresto ci ha rallentato e mi dà molto fastidio. È stata comunque una grande lezione: se saremo ancora presuntuosi faremo altre magre figure. Contro il Martina non avevamo meritato il vantaggio e poi non siamo stati neppure capaci di gestirlo. Sono curioso di vedere come la squadra reagirà dopo alcuni giorni di grande lavoro ed impegno in allenamento e mi attendo già ad Ischia concentrazione ed umiltà”.

L’impiego di Simonetti in partitella è stato semplicemente una necessità, ma in quella posizione agirà qualche altro suo compagno domenica ad Ischia: “Loro potrebbero confermare il 4-3-1-2 che hanno proposto con il Poggibonsi e quindi dovremo essere in grado di fronteggiare i loro tre elementi più avanzati. Ho schierato in settimana Simonetti sulla fascia, dal momento che Guerriera è squalificato e Pepe e Caldore stavano lavorando a parte. Si è adattato con spirito di sacrificio, ma non è una soluzione che riproporremo”.

Grassadonia ha annunciato che anche Caturano sarà inserito subito tra i convocati e soprattutto che il mercato regalerà ancora svariate novità: “Salvatore è pronto a rappresentare una delle nostre due punte. Sarà in grado di giostrare accanto a Chiaria, mentre Guadalupi era adattato in quella posizione, dal momento che nasceva trequartista, un ruolo che non amo. Ho chiesto alla società un altro attaccante, una prima punta e mi auguro di ottenere un altro innesto in tutti i reparti. Stiamo cercando soprattutto elementi giovani, che ci consentano di potere rispettare senza problemi i regolamenti legati all’età media. Al momento la rosa è un po’ ristretta e non a caso con noi si allenano anche Bonanno e Fenech, due elementi della “Berretti” che ho avuto modo di visionare e mi sono piaciuti parecchio”.

Questa l’intervista video al neo-acquisto del Messina Enrico Pepe:

ll video della conferenza stampa pre-Ischia del tecnico del Messina, Gianluca Grassadonia:

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti