Grand Hotel Messina: arrivano Maccarrone e Palumbo per la difesa

Giordano MaccaroneGiordano Maccarone è reduce da un biennio ne L'Aquila

Altri due volti nuovi in riva allo Stretto, dove il Messina si trasforma in un Grand Hotel, che registra tante partenze e arrivi, come accade solitamente nella settimana di Ferragosto. Il completamento della retroguardia è la principale priorità del neo direttore generale Enrico Ceniccola e del responsabile dell’area tecnica Pasquale Leonardo, costretti a fronteggiare le lacune di un reparto che ha perso Luca Martinelli e Lorenzo Burzigotti, due assoluti protagonisti dell’ultima stagione, oltre ai giovani Aurelio Barilaro e Genny Russo, e ha visto fin qui la formalizzazione dell’ingaggio del solo Lorenzo Paramatti, giunto in prestito dal Bologna.

Giordano Maccarone

Giordano Maccarone in azione con la divisa de L’Aquila

Si riparte quindi da Giordano Maccarrone, nel 2010/2011 a Milazzo con Lo Monaco (23 presenze e 2 reti), e da Luigi Palumbo, che quindi ritrova il giallorosso a poche settimane di distanza. Il primo, catanese, classe 1990, è in possesso di ottime doti fisiche, come testimoniano i 195 centimetri di altezza e i 91 kg di peso. In carriera un centinaio di gettoni tra i professionisti, con le successive avventure al Bellaria Igea Marina, al Savona e a L’Aquila, dove nell’ultimo biennio (38 gare disputate con una rete) è stato compagno dell’ex giallorosso Manuel Mancini.

Il secondo, 25 anni, aveva offerto un ottimo rendimento nella prima parte dell’ultima stagione, collezionando 11 apparizioni, prima che un infortunio lo mettesse fuori causa. La sua conferma, con Christian Argurio ds, appariva scontata ma in estate gli scenari sono mutati. Adesso torna a Messina dopo essersi svincolato dal Cesena, che ne deteneva il cartellino. Sasà Marra lo ha già allenato all’Arzanese, nel 2013/2014, per cui è evidente che la presenza di una vecchia conoscenza in panchina potrebbe avere avuto un peso. Considerati i precedenti arrivi di Madonia e Lazar, aumentano quindi gli over in organico, anche se per l’ACR la partenza sarà comunque in salita, considerate le tante novità delle ultime ore.

Luigi Palumbo

Palumbo, con una vistosa fasciatura sul capo, in marcatura su Cissè (foto Armando Russo)

Questa la rosa aggiornata dell’ACR Messina:
Portieri – Alessandro BERARDI (1991, confermato), Matteo BRUNELLI (1994, Chievo), Giovanni RUSSO (1992, Gallipoli).
Difensori – Andrea DE VITO (1991, confermato), Amilcare FIUMARA (1998, Settore Giovanile), Andrei Filip IONUT (1988, confermato), Giordano MACCARRONE* (1991, L’Aquila), Francesco MILETO (1995, confermato), Luigi PALUMBO* (1991, confermato), Lorenzo PARAMATTI (1995, Bologna).
Centrocampisti – Aaron AKRAPOVIC* (1994, Lynx FC), Luca BALDASSIN (1994, Chievo), Fabio BOSSA (1998, Settore Giovanile), Fabrizio Massimo BRAMATI (1993, confermato), Giovanni FORESTA (1995, Crotone), Alexandru LAZAR* (1991, Ontinyent), Gianluca MUSACCI (1987, Catania), Simone RICOZZI (1997, Genoa).
Attaccanti – Gabriele ANELLA (1997, Frosinone), Matteo BRUNORI (1994, Petrignano), Nicola CICCONE (1996, Cremonese), Jacopo FERRI (1995, Roma), Sebastiano LONGO (1998, Settore Giovanile), Giuseppe MADONIA (1983, Akragas), Manuel David MILINKOVIC (1994, Genoa), Demiro POZZEBON (1988, Lucchese).
I calciatori indicati con l’asterisco (*) non sono stati ancora contrattualizzati.

Commenta su Facebook

commenti