Gela, Zeman non si accontenta: “Primo tempo a senso unico, falliti troppi gol”

Karel ZemanIl tecnico del Gela Karel Zeman

Non è pienamente soddisfatto nonostante la vittoria per 4-3 al “Franco Scoglio”, contro il Città di Messina, il tecnico del Gela Karel Zeman: “Soprattutto il primo tempo è stato a senso unico, potevamo essere in vantaggio di sette o otto reti, ma abbiamo preso un gol da 60 metri dopo averne falliti tanti facili e purtroppo si è chiuso 1-1 un tempo nettamente dominato da noi. Il secondo è stato più equilibrato, purtroppo ogni volta che andavamo in vantaggio arretravamo troppo perdendo un po’ di concentrazione. Per fortuna nel momento in cui gli avversari agguantavano il pari eravamo sempre determinati a farci di nuovo sotto e siamo riusciti a vincere. In campo si vedeva che eravamo superiori in tutti i reparti, nonostante ciò abbiamo permesso al Città di Messina di restare in partita”.

Ragosta

Ragosta torna da avversario al “Franco Scoglio” (foto Omar Menolascina)

Gela tra le favorite? Zeman su questo aspetto è chiaro: “Il Bari è di un’altra categoria ed è la sola favorita. Noi siamo una buona squadra, ma in fase offensiva abbiamo creato troppo per aver realizzato solo quattro gol e in difesa abbiamo concesso poco subendone però tre. Abbiamo commesso tanti errori che dobbiamo evitare. In fase difensiva dobbiamo essere più concentrati e davanti occorre essere più convinti”.

Nella rosa biancazzurra anche gli ex messinesi Polito, Misale e Ragosta. “Li conoscevo bene, seguivo il Messina lo scorso anno essendo stato allenato da Modica, per me un fratello maggiore. C’è stata la possibilità di portarli qui a Gela e sono dei calciatori validi che possono darci una grossa mano”.

Commenta su Facebook

commenti