Gallina: “Fornito ha voglia di emergere. Ci proverà a Messina con Di Napoli”

Giuseppe Fornito con la maglia del CosenzaGiuseppe Fornito con la maglia del Cosenza

Tra i giovani nei quali Argurio e Di Napoli ripongono grandi aspettative c’è sicuramente il centrocampista Giuseppe Fornito, che ha compiuto 21 anni domenica. Originario di Trebisacce, centro della provincia di Cosenza, ha trovato grande continuità di rendimento proprio con i silani. A rimarcarlo è il suo procuratore Francesco Gallina: “È un under, ma è come se non lo fosse per la maturità e l’esperienza già accumulata. A Cosenza ha collezionato 28 presenze, realizzando una rete, alle quali si aggiungono le quattro gare con un altro gol all’attivo in quella Coppa Italia di Lega Pro che i rossoblu hanno alzato al cielo”.

Giuseppe Fornito con la maglia dei ''lupi''. A Cosenza 32 presenze e 2 gol tra campionato e Coppa

Giuseppe Fornito con la maglia dei ”lupi”. A Cosenza 32 presenze e 2 gol tra campionato e Coppa (foto Pescatore-Tucci)

Consacrazione che è arrivata dopo una lunghissima militanza nel Napoli, iniziata a 13 anni, passando dai Giovanissimi Nazionali agli Allievi ed infine in “Primavera”, con la quale ha ottenuto il pass per la finale di Coppa Italia, poi persa contro la Juventus. Nel massimo campionato giovanile 54 presenze ed 11 reti, sia grazie agli inserimenti dalla fascia sinistra, che alla precisione sui calci piazzati, una specialità della casa, nella quale si esercitava in allenamento insieme ad Hamsik ed Insigne.

“Nel corso della sua carriera, vissuta fin qui quasi tutta a Napoli – sottolinea Gallina – Giuseppe ha agito da interno di centrocampo, sia a destra che a sinistra, posizione che predilige, e da trequartista. Il 4-3-3 del Messina è perfetto per le sue caratteristiche. Con i partenopei ha vissuto in prima squadra esperienze importanti, con la soddisfazione della panchina in Europa League contro il Psv Eindhoven. Mazzarri lo ha seguito sempre con attenzione ed affetto, ma lo stesso si può dire di Donadoni e Benitez, che lo volle nel ritiro estivo”.

Fornito in marcatura su Mannini del Lecce

Fornito in marcatura su Mannini del Lecce

Arrivato in prestito dal Rimini (ma Argurio ha già fatto sapere che è pronto a riscattarlo, magari a gennaio considerato che è in scadenza), Fornito ha preferito l’offerta del Messina ed ora cerca conferme in Sicilia. “Vuole completare il suo bagaglio di crescita in una bella piazza – evidenzia ancora il suo procuratore – Il ragazzo ha sposato il progetto con la consapevolezza di doversi mettere in discussione ed una voglia immensa di emergere, in un contesto importante, nel quale sono riusciti a farsi conoscere tanti giocatori importanti. Messina peraltro dopo una parentesi altalenante vuole rilanciarsi”.

Meno fortunata la parentesi di Pescara, nonostante l'esordio in B contro il Carpi

Per Fornito meno fortunata la parentesi di Pescara, nonostante l’esordio in B contro il Carpi

Determinanti anche la stima del direttore sportivo e dell’allenatore del Messina:Argurio conosce il ragazzo, sa cosa può dare e la sua caparbietà è stata importante. Di Napoli ha una grande carriera davanti a sé ed è stato un calciatore di grande spessore: sono convinto quindi che riuscirà a trasmettere tanti consigli utili a questi giovani”. 

Nella sua breve carriera anche l’esordio in B con il Pescara contro il Carpi. Eppure quella con i marchigiani resta una parentesi meno esaltante: “È stata un’annata particolare. Sia Marino che Cosmi avevano espresso stima per lui ma la rosa era molto ampia, c’era poco spazio per un ’94 e soprattutto la squadra è stata condizionata dai due esoneri. Non è stata un’esperienza fortunata né per i biancazzurri né per Fornito, che comunque adesso ha solo voglia di confermare la grande continuità e le doti messe in mostra a Cosenza”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com