Francesco Giorgio è il nuovo Coordinatore Nazionale Area Calcio Giovanile CSEN

Francesco Giorgio

Francesco Giorgio, vice presidente Provinciale del comitato di Messina e vice presidente Regionale del Centro Sportivo Educativo Nazionale, è stato nominato Coordinatore Nazionale Area Calcio Giovanile e Scolastico CSEN.

Francesco Giorgio con Maurizio Agricola

Il prestigioso incarico arriva a coronamento di anni di intenso lavoro e grandi risultati sotto il profilo dello sviluppo del movimento sportivo messinese di cui, il settore calcio giovanile, rappresenta uno dei settori portanti. Il Csen Messina ha chiuso l’anno sportivo 2016 con un grande dato: 175 associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni, consolidando così il primo posto tra gli enti di Promozione sportiva della provincia.

La nomina di Coordinatore Nazionale Area Calcio Giovanile e Scolastico a Francesco Giorgio non arriva a caso. Su questo settore c’è un importante progetto da realizzare. Il CSEN, infatti, punta a creare una rete che rilanci il calcio giovanile. Ci sarà tanto da lavorare proprio in considerazione del fatto che, attualmente, il movimento non vive un momento florido. La fiducia ed i rapporti con la Direzione Nazionale sono stati fondamentali per l’assegnazione di un ruolo così delicato a chi negli ultimi anni ha guidato il Csen Messina ed il Csen Sicilia verso una crescita non solo quantitativa, ma anche qualitativa.

Andrea Argento

 “Il mio progetto – dichiara Francesco Giorgio – prevede lo sviluppo del movimento nazionale di calcio giovanile utilizzando diversi strumenti senza i quali lo sport è solo fine a se stesso: formazione dirigenti, formazione tecnici, creazione di un unico regolamento nazionale, creazione del circuito ufficiale di calcio giovanile con qualificazioni territoriali fino alle finali nazionali. E’ nostra intenzione – prosegue il nuovo Responsabile del settore Calcio Giovanile – lavorare affinché le realtà che operano nel mondo del calcio siano parte attiva di questo progetto, creando quindi rapporti con FIGC, AIAC, AIA ed AIC. Il lavoro dell’Ente di promozione sportiva infatti è complementare a quello della federazione e faremo di tutto perché si possa creare “insieme” un progetto di sviluppo. La mia prima iniziativa da responsabile nazionale sarà nominare Andrea Argento, referente Tecnico Nazionale. Il lavoro svolto in questi ultimi anni lo pongono in prima linea. C’è bisogno di tutta la sua competenza e professionalità perché tra qualche anno si possa raggiungere il traguardo prefissato. Nelle prossime settimane lavorerò per creare una commissione Nazionale che possa rappresentare le realtà più attive sul territorio. Desiderio in ultimo ringraziare il Presidente Nazionale per la fiducia accordatami. Dedico questo traguardo a mia moglie ed a mio figlio”.

 

Commenta su Facebook

commenti