Francesco Bruno il primo rinforzo firmato Ferrigno? Iniezione d’esperienza in difesa

Francesco BrunoFrancesco Bruno in allenamento con la maglia dell'Ischia

In casa Messina tutto tace, dopo la chiusura della lunghissima finestra estiva destinata al mercato. L’ACR guarda adesso agli svincolati e nelle prossime ore dovrebbe formalizzare l’accordo con l’esperto difensore campano Francesco Bruno. 27 anni, originario di Torre del Greco, in carriera ha militato sempre tra i professionisti, collezionando oltre 170 presenze. Nell’ultimo triennio è stato titolare inamovibile in C con Casertana, Ischia e Melfi. Nel curriculum anche le esperienze con Giulianova, Avellino e Fano.

Francesco Bruno

Francesco Bruno è reduce da un ottimo triennio in C, nel quale ha trovato ampia continuità di rendimento

L’indiscrezione lanciata dal portale specializzato “Tutto Mercato Web” sembra infatti trovare conferma. Il difensore avrebbe già raggiunto Messina e nelle prossime ore si legherà ufficialmente al sodalizio peloritano, che cerca over in tutti i reparti per rinforzare una rosa allestita con un budget inferiore alle attese iniziali e subito messa a dura prova dal ritardo accumulato dopo la tardiva iscrizione e da un calendario non semplice, che ha previsto ad esempio il big-match con la Nocerina già all’esordio casalingo.

Il difensore, napoletano proprio come il neo direttore sportivo Fabrizio Ferrigno, dovrebbe essere disponibile già domenica per la trasferta sul campo della Cittanovese, dove il Messina è chiamato a cancellare l’esordio shock di Mugnano con il Portici e l’ulteriore amarezza accumulata con la Nocerina, amplificata da un “Franco Scoglio” a porte chiuse. Bruno garantisce grande esperienza a un reparto che fin qui poteva fare affidamento sul 24enne toscano Francesco Colombini, sul 26enne romano Marco Manetta, sul 28enne Riccardo Cassaro e su Stefano Tricamo, anche lui classe 1993.

Commenta su Facebook

commenti