Fortitudo Messina, Roberto Bellomo è il primo punto fermo della nuova stagione

Fortitudo MessinaRoberto Bellomo riparte dalla Fortitudo Messina

Non poteva che ripartire con la conferma del suo capitano la stagione della Fortitudo Messina, che si appresta a disputare la sua quinta stagione, la terza consecutiva in serie C. La società peloritana continua ad operare nel segno della continuità e la prima conferma è quella del 25enne play-guardia Roberto Bellomo, che nella prossima stagione avrà anche un altro obiettivo, che può rappresentare certamente uno stimolo in più: riuscire a tagliare il traguardo dei 1000 punti, facilmente raggiungibile se verrà rispettata la media degli ultimi campionati.

Fortitudo Messina

Roberto Bellomo in fase di palleggio

Il capitano neroverde ha commentato così la sua conferma: “Dopo aver sposato questo progetto tre anni fa ed essendo ormai legato a vita a questi colori, non vedo l’ora come ogni anno di ripartire e mettermi in gioco sempre di più, considerato anche il fatto che quest’anno il livello tecnico dovrebbe essere più alto dato il maggior numero di squadre partecipanti e il passaggio dalla C Silver alla C Gold. Questo ci permetterà infatti di confrontarci anche con squadre della Calabria, che renderanno sicuramente il campionato più interessante e competitivo. Detto ciò sono contentissimo del ruolo che ormai svolgo all’interno della squadra, perché mi permette di essere una guida per i compagni e quasi un vice per il mio grandissimo amico, ex compagno e coach Claudio Cavalieri, che non vedo l’ora di riabbracciare. Dunque buon campionato a tutti. Come sempre diremo la nostra e daremo del filo da torcere a tutte le avversarie”. 

Fortitudo Messina

Roberto Bellomo porta palla (foto Rita Malta)

Questo invece il commento da parte di coach Claudio Cavalieri: “Sono felicissimo della riconferma di Roberto, che alle doti tecniche unisce anche tanta umanità e rappresenta un valore aggiunto soprattutto per i nostri giovani. Ha sempre dimostrato sul campo tutto il suo valore. È un giocatore con cui ho un legame particolare, anche perché non è facile starmi vicino ed accettare determinate regole. Si è sempre comportato e continua a comportarsi da grande professionista. Ripeto, tecnicamente ed umanamente è un giocatore di un livello superiore”.

The following two tabs change content below.