Football Americano – I Caribdes Messina al giro di boa ancora a secco di vittorie

Una fase della sfida tra Caribdes ed Eagles (Foto Graziella Roberto)
Una fase della sfida tra Caribdes ed Eagles (Foto Graziella Roberto)

Una fase della sfida tra Caribdes ed Eagles (Foto Graziella Roberto)

Terza partita del girone, terza partita in casa e terza sconfitta per i Caribdes Messina. Si conclude con zero punti all’attivo la prima metà dell’avventura nel girone. Di fronte ai peloritani a Massa San Giovanni nell’ultimo turno c’erano gli Eagles Salerno. Squadra forte, esperta, che ha alle spalle risultati di spessore e tutto ciò è risaltato in campo. Tra i migliori della partita sicuramente Ivan Bucci, running back campano che ha macinato yard e messo a segno ben cinque touchdown. Tra le fila giallorosse invece ottima prestazione di Marcello Milioti, autore dei due unici TD dei Caribdes, e generossissimo in fase difensiva dove quest’anno si sta sacrificando, insieme a molti altri compagni, per sopperire alle carenze numeriche. Il prossimo appuntamento vedrà i Caribdes opposti agli Highlanders a Catanzaro nel primo week end di aprile.

La partita, come sempre successo, ha visto i Caribdes subire un touchdown quasi in avvio a bruciapelo. Il marcatore Bucci, che è andato a segno altre tre volte nel primo tempo. I messinesi, tranne che per il touchdown di Milioti, hanno faticato tantissimo a creare gioco soprattutto nelle fasi finali del primo tempo, dove sono stati messi alle strette dalla difesa degli Eagles, che sono riusciti anche ad ottenere due punti grazie ad una safety.

Peloritani opposti alla quotata formazione di Salerno (Foto Graziella Roberto)

Peloritani opposti alla quotata formazione di Salerno (Foto Graziella Roberto)

Nel secondo tempo gli Eagles sono stati costretti a cambiare quarterback, Beluto al posto di Sciumanò, espulso, ma il loro attacco ha comunque continuato a macinare gioco nonostante la Defense messinese abbiamo provato ad opporre resistenza. Si sono uniti a Bucci nelle marcature anche Leone e Scartaghiande per i salernitani, mentre nuovamente Milioti si è regalata una soddisfazione con la seconda marcatura di giornata personale e dei Caribdes. Il punteggio a fine match è stato di 62-12 per gli ospiti, che si mantengono in testa a punteggio pieno nel girone.

La sfida si è giocata a Massa San Giovanni, nuova dimora dei peloritani (Foto Graziella Roberto)

La sfida si è giocata a Massa San Giovanni, nuova dimora dei peloritani (Foto Graziella Roberto)

Roberta Mazzaglia, Presidente dei Caribdes Messina, ha stilato un bilancio in chiaroscuro dopo la prima parte di stagione: “Eravamo consapevoli che quest’anno avremmo avuto problemi, considerato il roster esiguo e la perdita di giocatori essenziali soprattutto in Defense col capitano in prestito a Bologna ed alcuni infortuni subiti nella prima partita. Abbiamo voluto comunque iscrivere la squadra al campionato ed onorarlo. Purtroppo il problema dei campi è gravissimo. A Messina non esistono spazi per noi: il campo di Galati, dove giocavamo l’anno passato, è crollato sotto le onde; quello di Bisconte è occupato da tutte le squadre di calcio anche delle più basse categorie e noi giochiamo un campionato nazionale a Massa San Giovanni. In tal senso ringraziamo l’associazione di Massa Santa Lucia, che gestisce il campo, e ci ha dato ospitalità facendoci sentire a casa. Purtroppo è difficoltoso raggiungerlo, non per noi che siamo già abituati ad adattarci alla realtà messinese, ma più per gli ospiti: di certo la città non ne esce bene. Nelle prossime tre trasferte lotteremo comunque perché i ragazzi non si tirano indietro: speriamo di avere qualche persona in più in futuro a partire anche dallo stesso Gorzegno, che dovrebbe rientrare in difesa. L’obiettivo è completare il campionato in maniera onorevole”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com