Finanze: “Olimparty punto fermo dell’estate messinese. Dal 2019 nuova location”

Beach RugbyIl Beach Rugby

L’Olimparty è diventato un appuntamento irrinunciabile dell’estate messinese. La mega convention di sport e musica da spiaggia in programma dall’8 all’11 agosto ne ha fatta di strada in questi anni, andando consolidandosi nel territorio, allargando i numeri delle partecipazioni e soprattutto le prospettive future.

Con il presidente della Mediterranea Eventi, Alfredo Finanze, abbiamo riavvolto il nastro ripercorrendo la storia di questa manifestazione. “Posso dire con orgoglio che l’Olimparty ha compiuto tanti passi in avanti dalla sua nascita. Non sapevamo dove saremmo arrivati quando abbiamo intrapreso questa piacevole esperienza, ma devo dire che la gente e la piazza hanno apprezzato questo progetto che nel tempo è cresciuto sotto tanti punti di vista”.

Alfredo Finanze

Alfredo Finanze – presidente di Mediterranea Eventi

Qualche esempio? “Beh, intanto come numero di presenze, siamo passati dalle mille della prima edizione, peraltro svoltasi allora in una unica giornata, fino alle 5000 nell’arco di quattro giorni raggiunte nella scorsa edizione. Ma anche dal punto di vista sportivo vi è stata una forte crescita, dai sei tornei organizzati nell’edizione d’esordio siamo arrivati ai quindici del 2018. Tante le attività “storiche” ma anche alcune vere particolarità come il beach handball, il torneo di beach hockey, organizzato con il patrocinio della Federazione Italiana Hockey, e poi il torneo di pallanuoto, un vero e proprio unicum per Messina, con l’allestimento di un campo da gioco in mare”.

“Sono aumentate anche le attività sportive extra, cioè quelle che vengono praticate puramente a titolo dimostrativo. È il caso ad esempio di fitness, flyboard, calcio balilla, tennistavolo e arti marziali. Senza dimenticare la crescita dell’offerta sotto il profilo dell’intrattenimento musicale, le feste che vengono fatte nel pomeriggio del venerdì e della domenica, rispettivamente il Color Party e lo Schiuma Party, più il mega party del sabato sera diventato il simbolo di questa manifestazione e che ha registrato nel corso delle varie edizioni la presenza sul palco di artisti di caratura nazionale, dai Flaminio Maphia ai Gemelli Diversi, dagli Zero Assoluto a Emis Killa e gli Eiffel 65”.

Olimparty Messina

All’Olimparty di Messina anche una gara di bolentino

Ci può anticipare qualche novità in vista della prossima edizione? “Quest’anno abbiamo voluto spostare la data da giovedì 8 a domenica 11 agosto. Tutti i tornei si svolgeranno nelle giornate di sabato e domenica anche per venire incontro alle richieste delle federazioni, con la spettacolare novità di due sport in notturna: il basket che inizierà nella serata di venerdì e proseguirà sabato e domenica, ed il kill Beach, un torneo di Beach volley goliardico che si protrarrà per tutta la notte di venerdì. Si rinnova l’appuntamento con il Bolentino, gara di pesca su barca che già nella scorsa edizione ha visto impegnati 16 equipaggi ma contiamo di potere aumentare il numero delle barche partecipanti. Vi sono poi discipline sportive meno di movimento ma che hanno un loro indubbio fascino, uno su tutti il gioco delle bocce su un campo montato in spiaggia”.

Olimparty 2019

La locandina dell’Olimparty 2019

Tra gli elementi che hanno fatto la fortuna di questa megaconvention che abbina sport e musica le diverse partnership venutesi a creare. “Le collaborazioni sia con i privati che con gli enti istituzionali sono basilari per la perfetta riuscita di questo evento. Colgo l’occasione per rivolgere un ringraziamento alla Città Metropolitana, al Comune di Messina, all’Università degli Studi, ad Asp e Guardia Costiera. Perché è merito di tutti se l’Olimparty è cresciuto costantemente. Da quest’anno è nata pure una collaborazione importantissima con l’Esercito, che ci ha permesso dopo diversi anni di cambiare location e trasferirsi al lido della Brigata Aosta e che ci sta supportando per realizzare un nuovissimo villaggio sportivo. Un grazie anche ad Atm e Messina Servizi bene comune, con i quali stiamo promuovendo da qualche anno un sistema di collegamento per la manifestazione ed un meccanismo di raccolta differenziata, grazie anche ai volontari dell’associazione “Fuori di Me”, studenti che vivono fuori Messina ma che nei periodi di permanenza nella città cercano di portare avanti iniziative a beneficio della comunità”.

Svincolati

Il Paraolimparty di Milazzo andato in scena l’anno scorso

Ma non vi è soltanto l’Olymparty nei programmi di Mediterranea Eventi. “Si, lo scorso anno abbiamo messo in campo altre quattro iniziative, la più importante è il Parolimparty, un evento sportivo rivolto alle persone con disabilità che sulla scorta del successo al debutto dello scorso anno con il coinvolgimento di oltre 300 persone con disabilità e un numero complessivo di 4000 presenze, riproporremo quest’estate dal 6 al 8 settembre presso il lido Open Sea di Milazzo, grazie al supporto sotto svariate forme di una cinquantina di partner che fanno parte de #LaCampagnaDei50. Cito poi il Trofeo delle Piazze, realizzato a ottobre e novembre del 2018, che ci ha permesso di coinvolgere tanti piccoli bambini del minivolley facendogli conoscere la bellezza di questo sport. Un plauso alla Fipav di Messina che ci ha supportato in questo progetto. Appuntamenti svoltisi in altrettanti luoghi storici della città: piazza Cairoli, piazza Unione Europea, il piazzale dell’Università di Messina”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva