Finali regionali 3×3 a San Vito Lo Capo, la Pcr Messina si impone nell’Under 16

Under 16 finali 3x3Nella categoria Under 16 successo per la Pcr Messina

Il playground “Porta del Mare” di San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, ha ospitato nell’ultimo weekend le finali regionali giovanili 3×3. Grazie allo spettacolo sull’asfalto è stato un lungo weekend di pallacanestro, che ha incoronato tre squadre campionesse regionali e permesso loro di qualificarsi alle finali nazionali. La società promoter dell’evento è la BomGround Streetball West Sicily.

Under 18 finali 3x3

Le squadre della categoria Under 18 del 3×3

Queste le formazioni vincitrici – UNDER-18 (14 partecipanti): 1ª Omega Misterbianco, 2ª Aretusa Siracusa. MVP: Michael Scredi  UNDER-16 (10 partecipanti): 1ª PCR Messina, 2ª Virtus Pallacanestro Mazara. MVP: Renato Sahin UNDER-14 (12 partecipanti): 1ª Virtus Pallacanestro Mazara, 2ª Ideal Gela. MVP: Francesco Aiello.

La presenza di Angela Adamoli, coach campionessa del mondo con la Nazionale femminile 3×3, e Giacomo Galanda, medaglia d’argento alle Olimpiadi con l’Italbasket, ha impreziosito l’evento, a cui hanno partecipato squadre da tutta la Sicilia. La vincente dell’Under-14 si è qualificata per le finali di Valdichiana Senese in Toscana dal 29 settembre al 2 ottobre; le campionesse U16 e U18 andranno a Lignano Sabbiadoro (Udine) dal 30 agosto al 1º settembre. Le seconde classificate invece alle finali LB3 a Roseto degli Abruzzi (Teramo) dal 9 all’11 settembre.

Under 14 finali 3x3

La categoria Under 14 in posa

«Una location fantastica con tanti giovani e tanta attività – afferma la presidente Cristina Correnti –. Queste finali 3×3 sono la giusta cornice per la nostra isola. L’idea è propagandare i bei luoghi turistici della Sicilia e d’altronde questa disciplina nasce sui playground all’esterno. Cerchiamo sempre di migliorarci: abbiamo fatto tanta attività, cercheremo di farne di più e meglio. Partiamo troppo tardi e queste date generano problemi: l’anno prossimo intendiamo anticipare e così ci sarà sempre una maggiore partecipazione».

«Le finali sono andate bene, con due giorni dispendiosi, ma volevamo creare qualcosa di carino per i ragazzi – fa eco il responsabile regionale 3×3 Dario Dragna –. La location è unica e il bilancio è positivo. Vorrei allontanare il 3×3 dalle palestre per spostarci sulla strada, avere una visibilità diversa e in Sicilia abbiamo tantissimi posti dove giocare all’aperto. I numeri sono cresciuti notevolmente: alle finali hanno giocato 36 squadre e circa 150 atleti. Questo fa piacere perché il 3×3 ha un ruolo importante per la crescita dei ragazzi».

Autori

+ posts