Final Eight, il Città di Villafranca esce tra gli applausi

Un meraviglioso Città di Villafranca sfiora l’impresa contro il Montesilvano. Nella semifinale della Final Eight della Coppa Italia di Serie B di calcio a 5, giocata al PalaErcole di Policoro, i ragazzi allenati da Nino Rinaldi escono battuti per 6-5 dalla corazzata abruzzese al termine di una partita dalle mille emozioni. Un’altra grandissima prova dei biancoverdi che nei minuti conclusivi sono più volte andati vicini al pari. I dati (65% di possesso palla e 16 tiri in porta contro 7) fotografano al meglio l’andamento di una sfida disputata da Lo Buglio e compagni su alti livelli, senza alcun timore di fronte al quotato avversario.Marcus Ferreira

La cronaca. Già al 2′ è Junior a sbloccare il risultato con un diagonale dalla destra, portando avanti il Montesilvano. Gli abruzzesi raddoppiano sessanta secondi dopo con Burato, ma il Città di Villafranca ha il merito di non disunirsi e cresce col passare dei minuti. Al 5′ ci pensa Ferreira a ridurre le distanze: il brasiliano, impiegato da quinto di movimento, insacca da terra sottomisura, dopo la respinta del portiere sulla prima conclusione. Lo stesso Ferreira ha sui piedi la chance per il pari, ma si vede deviare da Pieragostino il tentativo a tu per tu. Altra occasione, quindi, con protagonista Madonia: ancora attento l’estremo difensore avversario. Il Montesilvano, però, sfrutta le grandi giocate dei singoli e al 12′ triplica grazie al tocco da due passi di Burato sugli sviluppi di un calcio piazzato. Dopo un legno colto da Calderolli in spaccata, matura il 4-1 degli abruzzesi segnato al 16’ dallo stesso Calderolli, bravo a centrare il bersaglio dalla distanza con la porta sguarnita ed il Città di Villafranca tutto proteso in avanti. Prima della fine del tempo, dopo il palo colpito da Bordignon, i biancoverdi devono fare i conti anche con l’infortunio di Madonia, uscito per un problema alla caviglia. Salomao e Di Trapani

La strada è in salita, ma la squadra di Rinaldi entra in campo nella ripresa con il giusto piglio e cerca di riaprire il discorso, sfiorando il gol per due volte con Ferreira. La gara sembra definitivamente passata agli archivi quando al 4′ l’eterno Junior firma il 5-1 per i suoi con una gran botta di sinistro. Come accaduto già contro il Carré Chiuppano a questo punto il Città di Villafranca getta il cuore oltre l’ostacolo, attacca a testa bassa e crea subito i presupposti per compiere l’incredibile rimonta. A salire in cattedra è Andrea Di Trapani, autore di una splendida doppietta nello spazio di una trentina di secondi. Il capitano biancoverde prima va a segno con un tocco morbido d’esterno sull’uscita del portiere, poi concede il bis con una punizione magistralmente eseguita (sfera sotto l’incrocio). Sul 6-3, realizzato da Di Pietro al 7’, con una conclusione dalla distanza a porta sguarnita, sembra davvero finita. Il Città di Villafranca mostra però i muscoli, mettendo alle corde il Montesilvano con la carta del quinto di movimento. All’8’ è vincente il tap-in di Ferreira che riaccende le speranze. Il brasiliano, sempre con la casacca di colore diverso, si ripete al 13’, quando appostato sul secondo palo finalizza su suggerimento di Di Trapani. Sotto per 6-5, con un solo gol da recuperare, la squadra di Rinaldi crede fermamente nell’impresa e Di Trapani obbliga alla parata prodigiosa Pieragostino dopo una strepitosa azione personale: il portiere devia sulla traversa il tiro dalla sinistra del giocatore biancoverde. Il finale è un monologo dei tirrenici. L’assedio, però, non viene premiato dalla dea bendata. Ferreira è fermato con un altro intervento provvidenziale da Pieragostino. L’estremo difensore abruzzese dice quindi di no per due volte alle conclusioni di potenza di Salomao. Finisce 6-5 per il Montesilvano che approda alla finale contro l’Arzignano. Il Città di Villafranca esce tra gli applausi dello sportivissimo pubblico di Policoro che, come nel match dei quarti, aveva sostenuto Di Carlo e compagni. Si chiude così un’avventura indimenticabile per la società del presidente Giacomo Picciolo, pronta adesso a ripartire dai playoff per andare a caccia dell’A2. In programma il 23 e 26 aprile la doppia sfida con il Sammichele.

Il tabellino. CITTA’ DI VILLAFRANCA-MONTESILVANO 5-6 (pt 1-4)

CITTA’ DI VILLAFRANCA: Lo Buglio, Salomao, Madonia, Orofino, Di Trapani, Ferreira, Di Carlo, Piccolo, Bruno, Porcino, Abate, Avanzato. All. Rinaldi

MONTESILVANO: Pieragostino, Burato, Bordignon, Calderolli, Junior, Palusci, Di Pietro, Capitano, Correia, Giansante, Zulli, Mazzocchetti. All. Marzuoli

ARBITRI: Daniele Intoppa (Roma 2) e Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Antonio Marino (Agropoli)

MARCATORI: 2′ pt Junior (M), 3′ pt Burato (M), 4′ pt Ferreira (CDV), 12′ pt Burato (M), 16′ pt Calderolli (M); 4′ st Junior (M), 6′, 6′ st Di Trapani (CDV), 7′ st Di Pietro (M), 8′, 13′ st Ferreira (V)

 

 

 

 

 

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti