EuroBasket 2015. Scende in campo l’Italia contro la Turchia

EuroBasket 2015

Finalmente 5 settembre. Questa sera, alle 21.00 con diretta su Sky Sport 3 HD, scende in campo l’Italia. L’avversario è la Turchia di coach Ergin Ataman.
Tutti gli aggiornamenti sui social! @Italbasket
Gli hashtag sono #ItaTur #wearefamily #EuroBasket2015 e #SkyEuroBasket2015

“Dopo più di quaranta giorni – ha detto il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, presentando l’evento– finalmente si parte. Ogni manifestazione per me, dopo molti anni di militanza, ha un significato particolare. Questa ha il significato di chi vuole e deve arrivare. Negli scorsi anni si parlava della Nazionale come di un optional e noi oggi siamo contenti di averla riportata al centro dell’attenzione. Molti pensavano, in inverno, che i ragazzi della NBA non sarebbero stati con noi in estate; sono qui e con la squadra al completo sono compatti, a cominciare dal nostro capitano Gigi Datome. Abbiamo un allenatore che ci ha riportato nelle prime otto posizioni in Europa, e non dimentichiamoci da dove siamo partiti. Ritengo in coscienza che la Federazione abbia fatto tutto ciò che era nelle umane possibilità per mettere i giocatori nelle migliori condizioni possibili. Il nostro è un girone di ferro, lo sappiamo, ma sappiamo anche che possiamo vincere contro tutti. Dicono che io sia un Presidente che mette pressione. Ebbene, non sono pessimista, perché dovrei? In questi giorni sono tornato bambino e in pratica sto vivendo la squadra giorno per giorno. Negli occhi di tutti i ragazzi vedo convinzione e come ho avuto modo di dire già nel recente passato, abbiamo tutti giocatori che possono essere titolari in molte squadre top in Europa. Perché non sognare? Oggi questa è la mia squadra, il mio amore. Non sono un Presidente facile perché punto sempre al massimo.

Datome, Petrucci, Pianigiani e Paltrinieri

Datome, Petrucci, Pianigiani e Paltrinieri

Mi fa molto piacere che sia qui con noi un campione del mondo come Gregorio Paltrinieri. Dico sempre che il basket è uno sport intelligente e se lui è un grande appassionato del nostro sport un motivo c’è”.
“A differenza del Presidente e dei giocatori
– ha detto il CT Simone Pianigianiavrei voluto qualche giorno in più per prepararci ancora meglio. Confermo ciò che ha detto il Petrucci, ovvero che la Federazione ha messo intorno alla squadra uno staff di primissimo ordine. I ragazzi in questo periodo di preparazione hanno faticato davvero molto in campo e anche fuori con dell’extra lavoro per accorciare il tempo prima dell’esordio contro la Turchia. In questi anni di esperienza con la Nazionale ho imparato che non c’è il tempo per ‘spaccare il capello’. Bisogna essere pronti sui concetti generali e cogliere insieme l’attimo dal punto di vista mentale e fisico per cinque partite in sei giorni e oltre. Storicamente mi sono sempre fidato dei miei giocatori. Oggi loro mi dicono di essere pronti e io mi fido. Sono carico e pronto per cominciare”.
“Penso di interpretare il pensiero di tutta la squadra
– ha spiegato il capitano Gigi Datomequando dico che siamo impazienti di cominciare. Sappiamo che ci sono grandi aspettative intorno a noi ma fortunatamente quando scenderemo in campo avremo tante cose a cui pensare. Durante il pre-Europeo abbiamo mostrato cose buone e meno buone ma nessuna squadra è perfetta e ora vogliamo far vedere il meglio di noi. Questo è un Europeo che noi giocatori abbiamo segnato sul calendario delle nostre carriere”.

Allenamento Italia

Allenamento Italia

Turchia
Bobby Dixon (’83, 178, G, Fenerbahce Ulker)
Kartal Ozmizrak (’95, 189, G, Besiktas)
Sinan Guler (’83, 192, G, Galatasaray)
Melih Mahmutoglu (’90, 191, G, Fenerbahce Ulker)
Cedi Osman (’95, 201, A, Anadolu Efes)
Furkan Korkmaz (’97, 200, A, Anadolu Efes)
Goksenin Koksal (’91, 195, G, Darüşşafaka)
Baris Hersek (’88, 207, A, Fenerbahce Ulker)
Ersan Ilyasova (’87, 208, A, Detroit Pistons – NBA)
Furkan Aldemir (’91, 207, A, Philadelphia 76ers – NBA)
Semih Erden (’86, 211, C, Free Agent)
Oguz Savas (’87, 211, C, Darüşşafaka)
All: Ergin Ataman
Ass: Ufuk Sarica, Fikret Sekizkok

Il cammino di preparazione della Turchia
Turchia-Tunisia 81-92
Turchia-Tunisia 77-72
Turchia-Bosnia Erz. 66-58
Turchia-Grecia 73-64
Turchia-Lituania 74-86
Turchia-Croazia 68-74
Turchia-Macedonia 85-68
Turchia-Polonia 73-83
Turchia-Lettonia 79-81
Turchia-Germania 66-68
Turchia-Lituania 71-53
Turchia-Grecia 58-62
Turchia-Olanda 95-94 d2ts

I precedenti contro i turchi
55 partite giocate (46 vinte/9 perse)
12 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (10 vinte/2 perse)
La prima: Amichevole, 4 ottobre 1949 (Napoli) Italia-Turchia 49-29
L’ultima: Campionato Europeo, 5 settembre 2013 (Capodistria, Slovenia), Italia-Turchia 90-75
La vittoria più larga: Amichevole, 19 giugno 2003 (Porto San Giorgio) Italia-Turchia 85-40 (45)
La sconfitta più pesante: Amichevole, 3 settembre 2005 (Istanbul, Turchia) Turchia-Italia 81-56 (25)

Commenta su Facebook

commenti