In D gare rinviate se saranno positivi quattro over, tre under o due portieri

positiviCon tre over positivi regolarmente in campo anche in D

Il Dipartimento Interregionale ha finalmente ufficializzato i dettagli relativi al nuovo Protocollo Sanitario della Figc da applicare alle società dilettantistiche partecipanti al Campionato di Serie D 2020/2021, al fine di disciplinare lo svolgimento dell’attività, e nello specifico le gare ufficiali, nell’ipotesi in cui sia accertata la positività al virus Sars-CoV-2 di uno più calciatori tesserati per le squadre partecipanti al Campionato di Serie D 2020/21

Dipartimento Interregionale

Il logo del Dipartimento Interregionale

In particolare, ogni società deve trasmettere a mezzo Pec, entro e non oltre il 9/12/2020, l’elenco del gruppo squadra, sottoscritto dal Presidente utilizzando il modulo predisposto dal Dipartimento Interregionale ed allegato alla presente Circolare, con tutte le generalità di ciascun componente specificando se si tratta di calciatore – in questo caso indicando i portieri e gli under – di componente dello staff tecnico e di dirigente tutti regolarmente tesserati, che non potrà essere superiore a 40 unità complessive. Tale elenco può essere modificato durante il corso del campionato sempre a mezzo Pec.

Nell’eventualità in cui uno o più calciatori della squadra risulti/risultino positivo/i al virus SARS-CoV-2 a seguito dei test eseguiti entro le 72/48 ore antecedenti la gara, la società ha l’obbligo di porre in quarantena, nel rispetto e secondo le modalità di quanto previsto dall’Aggiornamento del Protocollo del 2/12/2020, il/i soggetto/i e lo stesso/i non potranno essere schierati in campo. In tale ipotesi la società dovrà comunicare al Dipartimento, il/i soggetto/i risultato/i positivo/i (calciatori, staff, dirigenti) che dovranno essere posti in isolamento/quarantena, come previsto dal Protocollo.

positivi

La Lega potrebbe disporre rinvii anche se due portieri o tre under saranno positivi

La gara sarà regolarmente disputata con tutti i calciatori risultati negativi al test effettuato, salvo che il numero di quelli risultati positivi al test, sia superiore a tre. Nell’ipotesi in cui, invece, su n. 3 calciatori risultati positivi ci siano più di n. 1 portiere o siano tutti e 3 “under” e cioè calciatori nati negli anni 1999, 2000, 2001, 2002 e successivi, la società dovrà comunicare tale circostanza al Dipartimento, entro e non oltre le 24 ore precedenti, che espletate le opportune verifiche provvederà al rinvio della gara.

Qualora a seguito del ripetersi di positività, dopo due sessioni di test consecutive ed il relativo periodo di quarantena previsto per i calciatori interessati, il numero degli stessi contenuto nell’elenco depositato superi il numero di cinque, la società potrà procedere alla richiesta di rinvio della gara immediatamente successiva. Non saranno considerati nel computo del numero di calciatori superiori a n. 3, ai fini della richiesta di rinvio, i casi positivi che riguardano quelli inseriti nell’elenco comunicato al Dipartimento da meno di dieci giorni.

Prima di ogni gara, il responsabile sanitario/medico sociale/dirigente accompagnatore di ogni squadra dovrà consegnare all’omologo della squadra avversaria l’attestazione, redatta secondo il modulo allegato del rispetto da parte di tutto il proprio “gruppo squadra” delle prescrizioni sanitarie relative agli accertamenti Codiv-19 previsti dai protocolli e successivi aggiornamenti otre che dalle norme di legge in vigore.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva