Dumoulin perde la leadership! Quintana è la nuova maglia rosa, Nibali terzo a 43″

Nairo QuintanaNairo Quintana è il nuovo leader del Giro d'Italia

Il Giro d’Italia numero 100 verrà ricordato per lo straordinario equilibrio. Nel giorno del meritato trionfo di Mikel Landa, per due volte secondo alle spalle di Nibali e Van Gardener sullo Stelvio e ad Ortisei, la classifica generale si accorcia ancora e la maglia rosa cambia padrone. Tom Dumoulin, che si era staccato già a 90 chilometri dal traguardo per via di una nuova sosta forzata e poi ha subito anche una foratura, non è riuscito a mantenere il simbolo del primato. Sulla salita di Piancavallo l’allungo decisivo del gruppo composto da Nairo Quintana e Vincenzo Nibali ma soprattutto il crollo del portacolori della Sunweb.

Quintana, Dumoulin e Nibali

I tre grandi protagonisti del Giro: Quintana, Dumoulin e Nibali

Tra i protagonisti di giornata il francese Thibaut Pinot, che ha bissato l’impresa del giorno prima, il russo Ilnur Zakarin e l’italiano Domenico Pozzovivo, che hanno guadagnato su tutti i piloti che compongono il podio virtuale di questa fantastica edizione della corsa. La maglia rosa adesso è sulle spalle del colombiano Nairo Quintana, che nelle due tappe residue dovrà amministrare 38″ di vantaggio su Domoulin e 43″ sullo “squalo dello Stretto”. Pinot è distante appena 10″ da Nibali, mentre Zakarin è risalito a 1’21” dal leader, con Pozzovivo a sua volta distante appena 9″. Insomma, in sei sono racchiusi in appena 90 secondi.

Anche Landa, che ha dedicato il successo all’ex compagno Michele Scarponi e ai tifosi baschi presenti al traguardo, avrebbe potuto lottare per il successo finale, considerata la sua presenza costante tra i migliori in salita ma paga la sfortunatissima caduta contro una moto prima del Blockhaus. Tra le ultime salite di sabato e la cronometro di domenica la storia del Giro potrebbe cambiare ancora. Nessuno scenario può essere escluso ed ancora una volta Nibali è ad un passo dal simbolo del primato.

Mikel Landa

Lo spagnolo Mikel Landa si conferma il miglior scalatore di questa edizione

Ordine di Arrivo 19esima tappa — 1. Mikel Landa (Spa, Team Sky) 4h53’00”; 2. Rui Costa (Por, Uae-Emirates) a 1’49”; 3. Rolland (Fra, Cannondale) a 1’54”; 4. Bilbao (Spa, Astana) a 2’12”; 5. Henao (Col, Team Sky) a 3’06”; 11. Pinot (Fra) a 8’09”; 12. Pozzovivo a 8’15”; 13. Zakarin (Rus); 14. Jungels (Lus) a 8’21”; 15. Yates (Gb); 16. Quintana (Col); 17. Mollema (Ola) a 8’23”; 18. Nibali; 22. Dumoulin (Ola) a 9’30”.

La Classifica Generale — 1. Nairo QUINTANA (Col, Movistar) 85h02’40”; 2. Dumoulin (Ola, Sunweb) a 38″; 3. Nibali (Bahrain-Merida) a 43″; 4. Pinot (Fra,) a 53″; 5. Zakarin (Rus) a 1’21”; 6. Pozzovivo a 1’30”; 7. Mollema (Ola) a 2’48”; 8. Yates (Gb) a 6’35”; 9. Jungels (Lus) a 7’03”; 10. Kruijswijk (Ola) a 7’37”.

Commenta su Facebook

commenti