Il dopo Pozzecco in casa Upea Basket sarà targato Giulio Griccioli

A neppure una settimana dall’addio di Gianmarco Pozzecco alla panchina paladina, l’Upea Orlandina Basket ufficializza in Giulio Griccioli, il nuovo coach della prima squadra per la prossima stagione indipendentemente da quella che sarà la categoria, viste le concrete possibilità di accedere ad un ripescaggio in Serie A.

Giulio Griccioli, neo coach dell'Orlandina Basket

Giulio Griccioli, neo coach dell’Orlandina Basket

Un annuncio già nell’aria da diversi giorni, ed in verità il nome dell’ex guida della Junior Casale Monferrato da cui si era svincolato giusto qualche settimana addietro, era iniziato a circolare nell’ambiente orlandino sin dalle prime indiscrezioni circolate sulle pagine della stampa nazionale del possibile passaggio del Poz a Varese.

Griccioli rappresentava quindi la prima scelta per la società del presidente Enzo Sindoni che ripone grande fiducia nelle capacità del quarantaduenne tecnico senese (classe 1972). Una carriera iniziata giovanissimo, neppure maggiorenne, nel 1989 quale assistente nella Virtus Siena del neo presidente Fabio Bruttini (padre dell’ex paladino Davide Bruttini) e con cui sfiora diverse volte le fasi nazionali.

Nella stagione 1998 entra a far parte dello staff tecnico della Monte Paschi Siena, ricoprendo un ruolo importante nell’ambito del settore giovanile senese quale braccio destro dell’allora responsabile ed oggi c.t. azzurro Simone Pianigiani.

Un time out di Griccioli ai tempi di Scafati

Un time out di Griccioli ai tempi di Scafati

Anni intensi e ricchi di soddisfazioni: 9 finali nazionali come assistente allenatore, vincendo 5 titoli, e poi come capo allenatore a 7 finali, conquistandone 3. Nel 2007-08 viene anche nominato miglior allenatore alle finali nazionali juniores di Venezia. Griccioli inoltre diviene assistente della prima squadra senese con cui vince 4 Scudetti, 3 Supercoppe e 1 Coppa Italia e raggiunge tre volte le Final Four di Eurolega. Nel 2009 è anche assistant coach della nazionale Under 16 con la quale partecipa agli Europei di categoria.

Nell’estate 2010 l’approdo alla panchina di Scafati in Legadue dove rimane per due stagioni centrando in entrambe la partecipazione ai play-off, ed è eletto nella prima anche “Allenatore dell’anno“. Dopo l’esperienza in Campania, approda alla panchina dei piemontesi della Junior, appena retrocessi dalla massima serie e nella stagione 2012/13 centra la qualificazione ai play-off in cui supera Verona, ma esce di scena in semifinale contro Pistoia che poi conquisterà la promozione in Serie A.

Nell’ultima stagione è ancora al timone della compagine di Casale Monferrato, ma con una squadra meno competitiva per via dei tagli al budget e con cui centra una salvezza senza patemi, e qualche rimpianto per aver lasciato per strada i punti per l’accesso ai play-off.

Il d.s. Giuseppe Sindoni e il presidente Enzo Sindoni

Il d.s. Giuseppe Sindoni e il presidente Enzo Sindoni

“Seguivamo da tempo coach Griccioli – ricorda il presidente Enzo Sindoni ed – avevo già lasciato intendere in passato, infatti, al nostro nuovo allenatore il mio apprezzamento. L’evolversi di alcune situazioni, poi, ha fatto sì che potessimo incontrarci ancora prima di quanto ci aspettassimo. Sono felice che abbia risposto positivamente alla nostra chiamata, ha accettato l’incarico con tanto entusiasmo e l’ha fatto indipendentemente dal sapere se fossimo in Serie A o in DNA Gold. Ciò – conclude Sindoni – mi ha confermato ancora di più la bontà di questa scelta“.

“Ringrazio il presidente Sindoni, che anche in tempi non sospetti mi aveva fatto capire di essere un allenatore che stimava –  gli fa eco lo stesso Giulio Griccioli, nelle sue prime parole da coach dell’Upea – la sua chiamata adesso è un ulteriore attestato che mi fa grandissimo piacere. Ho grandi motivazioni e sono molto felice di far parte della famiglia Orlandina che rappresenta per me un’occasione di crescita personale e professionale. Se è il campo che mi ha fatto guadagnare la fiducia del club, sul campo vorrei ripagarla conquistando anche l’affetto del caloroso pubblico orlandino“.

L'ex coach di Casale Monferrato Giulio Griccioli

L’ex coach di Casale Monferrato Giulio Griccioli

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti