Domenica 12 a Milazzo l’evento “Educazione allo sport”

Si svolgerà domenica 12 l’evento promosso dal “Movimento Sportivi Milazzesi” dal titolo “Educazione allo sport” e con il patrocinio del Comune, Coni, Fidal, CSI e CNS Libertas. La manifestazione ha lo scopo di promuore più di 20 sport all’aperto, ed in particolare nel centro di Milazzo, seguiti da esperti delle varie discipline. Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco Carmelo Pino, il presidente del movimento sportivi milazzesi Gianluca Venuti, il delagato del Coni di Messina Aldo Violato, il delegato provinciale della Libertas Sergio Minniti e la campionessa di atletica Maria Ruggeri. Il già citato Venuti circa l’evento ha dichiarato: “Lo sport, oltre ad avere un ruolo educativo e aggregativo, può favorire un percorso virtuoso nell’emancipazione socio-culturale di una città. Il rispetto delle regole, il senso del sacrificio, la lealtà nei confronti dell’avversario sono dei princiti facilmente trasferibili dallo sport alla vita di tutti i giorni”. Il sindaco Carmelo Pino ha sottolineato: “Una grande vetrina attraverso la quale avvicinare gli appassionati non solo agli sport tradizionalmente più popolari, ma anche ai cosiddetti sport minori. Un primo passo per fare di Milazzo la città dello sport, con l’auspicio di poter dotare il centro mamertino di nuove strutture sportive”. “Desideriamo che i ragazzi crescano con lo sport ed è per questo che dobbiamo incentivarne la pratica – ha dichiarato il delegato Violato – e l’iniziativa in programma il prossimo 12 ottobre non può che far bene allo sport e a tutta la città”. Sergio Minniti ha ribadito la singolarità della manifestazione: “Per la prima volta avremo tutti gli sport assieme, quale sinonimo di condivisione, nel pieno rispetto dei valori dello sport”. Inoltre l’ADMO (associazione donatori midollo osseo) e l’AIDP (associazione italiana persone down) di Milazzo saranno presenti con un stand. Il prof. Vittorio Cannata a tal proposito ha voluto dichiarare: La manifestazione concide con la giornata nazionale le persone down ed è per questo che prendiamo parte con un grande entusiasmo a questa bella iniziativa. Lo sport è il mezzo che ci permette di capire i valori più profondi e significativi della vita. Le persone con disabilità, forse ancora di più degli altri, hanno bisogno dello sport, come elemento di integrazione e aggregazione”. Infine Pippo Geraci ha ricordato che quel giorno sarà la giornata nazionale del camminare e l’associazione “Ama Camminare” inaugurerà la giornata con una camminata.

Commenta su Facebook

commenti