Di scena domenica le formazioni del Mondo Giovane

La squadra maschile del Mondo Giovane
La squadra maschile del Mondo Giovane

La squadra maschile del Mondo Giovane

Doppio impegno domenicale per le due formazioni del Mondo Giovane che disputano i campionati di serie D. La squadra femminile ospita alla Palestra della Scuola Media “G. La Pira” il Golden Volley Acicatena, con inizio alle ore 19. Le ragazze del tecnico Capillo si presentano con uno stato d’animo rinfrancato dalle recenti prestazioni positive sfociate in altrettante vittorie piene ottenute contro Trinisi e Pallavolo Oliveri. Successi che hanno consolidato la classifica ma soprattutto morale e consapevolezza dei propri mezzi da parte delle biancoazzurre. Dopo un inevitabile, per una matricola, periodo di ambientamento nella categoria, il Mondo Giovane sembra avere trovato la sua fisionomia definitiva. Adesso per capitan Catano e compagne si tratta di dare continuità ai risultati di questo mese di gennaio per raggiungere quanto prima l’obiettivo stagionale della salvezza.

La gara di domenica non si presenta certo priva di difficoltà, visto il valore della compagine etnea, attuale leader della classifica sia pure in coabitazione con Acireale. Sedici i punti raccolti dal Golden Volley nelle prime otto giornate, con un bottino di cinque vittorie e una sconfitta. Numeri che ne rafforzano le ambizioni di promozione e che inducono a non prendere sotto gamba l’avversario. Quarto in classifica con dieci punti, il Mondo Giovane si accinge ad affrontare l’incontro senza timori reverenziali ma con la ferma volontà di potere allungare la serie utile, contando magari sul caloroso sostegno del pubblico della “La Pira”.

In campo maschile si respira aria di derby in casa Mondo Giovane. I ragazzi del tecnico Saro Pappalardo affrontano nel fine settimana i cugini del Tabavolley Sport 1. L’incontro, in programma domenica nella palestra annessa al PalaRescifina (ore 20) riveste una certa importanza per gli atleti in maglia biancoazzurra. Capitan Giglio e compagni vogliono infatti incrementare la classifica per poi affrontare la seconda fase della stagione con piglio differente. Il punto raccolto nello scorso turno di campionato con il Pedara deve agire da impulso per recuperare terreno in classifica.

Il torneo ha dimostrato che quando il Mondo Giovane riesce ad esprimersi sui suoi livelli può competere alla pari con qualsiasi avversario: i risultati fino ad oggi non hanno dato pienamente merito al potenziale del team di Pappalardo che vuole adesso invertire la rotta. Lo Sport 1 precede in classifica la squadra biancoazzurra di 4 lunghezze: otto i punti raccolti dai locali che si sono insediati in classifica al quarto posto, in piena corsa per i play off. Il Mondo Giovane, che di punti ne ha quattro, insegue il successo per provare a ridurre il distacco dai cugini e riportarsi in posizioni più in linea con il suo potenziale.

 

 

Commenta su Facebook

commenti