Dambros: “Felice di tornare esterno d’attacco. Ora sappiamo cosa vuole Rigoli”

Lucas DambrosLucas Dambros in azione in partitella

Alle porte c’è la quinta domenica senza calcio. O almeno, senza impegni ufficiali. Per il Fc Messina quasi un altro lockdown, che si spera non abbia conseguenze sul rendimento di un gruppo che aveva iniziato a correre. Nel corso della gestione di Ernesto Gabriele in fondo erano arrivati due successi in tre gare, ma la prova sul campo del Dattilo e i balbettii mostrati nelle sfide vinte con San Luca e Troina hanno convinto proprietà e dirigenza a cambiare marcia.

Dambros

Il brasiliano Dambros in azione al “Franco Scoglio”

Con il nuovo tecnico Pino Rigoli sono arrivate due vittorie e un pareggio sul campo del Santa Maria Cilento, una delle rivelazioni della primissima fase di campionato.

In queste settimane il gruppo sta cercando di assimilare il nuovo credo e la conferma arriva dall’attaccante brasiliano Lucas Dambros: “Abbiamo avuto molto tempo a disposizione per adattarci al nuovo metodo di gioco del mister e per capire come intende lui il calcio. Abbiamo recuperato tanti infortunati ed è un altro aspetto positivo. Stiamo bene e siamo in un buon momento. Pur non giocando contro avversari diretti le due partitelle in famiglia ci hanno permesso di mantenere il ritmo partita”.

Dambros

Dambros in azione contro il San Luca (foto Marco Familiari)

L’ex calciatore del Trapani è uno dei tanti riconfermati rispetto alla passata stagione: “Ad eccezione di Matteo Fissore e Giovanni Giuffrida, che avevano già un contratto pluriennale, io sono stato il primo a rinnovare il contratto in estate e questo sta a significare quanto io creda in questo progetto. Mi trovo bene a Messina e ora è il momento di farmi trovare pronto fisicamente per fare quello che devo. Mi sono allenato bene, ho nelle gambe minutaggio e condizione: le scelte spettano al mister ma io mi candido”.

Il cambio di modulo, che costringe un elemento come Facundo Coria ad adattarsi, esalta – almeno sulla carta – le caratteristiche di Dambros: “Sono tornato a fare il mio ruolo, che è l’esterno d’attacco e mi trovo benissimo in campo nel 4-3-3. Questo mi aiuta: il sistema di gioco conta per me e in questo periodo di soli allenamenti ne ho approfittato per rimettermi in forma e a disposizione del mister già per il prossimo match”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva