Dal 18 al 20 ottobre è di scena il “Taormina Gourmet”

Per tre giorni Taormina prenderà il ruolo di capitale del gusto grazie alla rassegna “Taormina Gourmet”, che appassionerà i degustatori della nostra bellissima isola e non solo con vini di oltre cento cantine, cooking show con chef stellati e degustazioni di grandi etichette provenienti da tutto il mondo. Ad animare la seconda edizione dell’evento saranno quattro alberghi della splendida Perla dello Ionio, ossia Villa Diodoro, Grand Hotel San Pietro, l’Hotel Imperiale e il Grand Hotel Timeo. Come detto ci saranno oltre cento cantine italiane ed anche degustazioni verticali specifiche di alcune grandi etichette, non tralasciando un seminario sugli oli d’eccellenza e una degustazione esclusiva di cinque stagionature di Parmigiano Reggiano. Villa Diodoro darà la possibilità ai visitatori di effettuare più di 20 degustazioni di grandi etichetti presso la sala Belvedere e la sala Giardino, oltre al banco di assaggio di vini ed alla presenza degli oli di eccellenza siciliana. Protagonisti presso il Grand Hotel San Pietro saranno gli show cooking  che si svolgeranno con un intervallo di 90 minuti l’uno dall’altro e che si focalizzeranno sulla degustazione di Parmigiano Reggiano con cinque stagionature in abbinamento a cinque grandi vini. Gli chef che si alterneranno saranno: Cristhian Busca (Il Picciolo Etna Golf Resort, Castiglione di Sicilia – Catania), Crescenzo Scotti (Il Cappero, Therasia Resort, Vulcano), Fabio Picchi (Il Cibreo, Firenze), Andrea Macca (Donna Carmela, Riposto – Catania), Andrea Graziano(Fud, Catania), Carmelo Floridia (Gurmè, Modica, Ragusa), Andrea Ribaldone (Eataly,Tokyo), Alessandro Pipero (Pipero al Rex, Roma), Giancarlo Perbellini (Ristorante Perbellini, Isola Rizza – Verona), Angelo Sabatelli (Angelo Sabatelli Ristorante, Monopoli, Bari), Peppe Barone (Fattoria delle Torri, Modica, Ragusa), Caterina Ceraudo (Ristorante Dattilo, Strongoli, Crotone). Inoltre presso il “Giardino degli Ulivi” si svolgeranno gli aperativi d’autore con Raffaele Caruso dell’hotel Signum di Malfa (Salina) ed Emanuele Fioretti di “Donna Carmela” a Carrubba di Riposto. La giornalista e Master of Wine Jancis Robinson focalizzerà l’attenzione dei visitatori all’Hotel Imperiale per una degustazione tutta dedicata ai vini del Sud. La degustazione infatti coinvolgerà 16 vini con il tema: “Un Sud Italia da scoprire… e da bere”. Infine nella sala Afrodite del Grand Hotel Timeo, per i forum di Cronache di Gusto, si terrà un dibattito sul tema: “Il futuro del vino (e il vino del futuro)”. L’evento si svolge in collaborazione con l’osservatorio Wine Monitor e Denis Pantini (direttore dell’area agroalimentare di Nomisma e project leader di Wide Monitor) traccerà alcuni scenari macroeconomici. Inportante dibattito sempre nella sala Afrodite vedrà protagonista l’EXPO di Milano “Aspettando l’expo”, ossia un incotro con i protagonisti del mondo agroalimentare e turistico in vista del grande evento del capoluogo lombardo. L’assessore regionale dell’Agricoltura Paolo Reale illusterà lo scopo della partecipazione, gli obbiettivi e modalità che porteranno la presenza siciliana alla manifestazione internazionale. Il direttore di Cronache di Gusto e ideatore di Taormina Gourmet Fabrizio Carrera ha così commentato l’edizione 2014 dell’evento: “Quest’anno avremo due forum. Vogliamo arricchire il nostro evento di contenuti e spunti per tutto il mondo del comparto agroalimentare. Avremo testimonianze autorevoli dal mondo del vino, e più in generale dell’enogastronomia. L’obbiettivo è tentare di tracciare un percorso per il futuro del vino stesso ed in vista dell’esposizione universale”.

 

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti