Il CUS Unime attende l’Etna Waterpolo per mantenere la vetta

Con l’obiettivo di allungare la striscia di risultati positivi il CUS Unime sabato prossimo, con inizio alle ore 15.00, ospiterà alla cittadella sportiva universitaria l’Etna Waterpolo. Galvanizzati dall’ottimo momento e dalle belle prestazioni delle ultime uscite, i cussini scendono in acqua per il nono turno del campionato di Serie B (girone 4) per proseguire sulla strada tracciata sin qui ed ottenere la sesta vittoria consecutiva. Di fronte una squadra sicuramente “arrabbiata”. I catanesi dell’Etna Waterpolo si attestano in classifica in quarta posizione (15 punti), solamente una lunghezza dietro la Polisportiva Acese ed a 6 punti dai messinesi. Composto da un buon mix di giovani ed esperti, il team etneo ha condotto sin adesso un discreto campionato, inciampando in sconfitte quantomeno preventivabili con Waterpolo Catania e Polisportiva Acese. Lo scivolone che, però, ha surriscaldato l’ambiente è arrivato all’ultimo turno di campionato quando, tra le mura amiche, i catanesi si sono fatti sopraffare con un rotondo ed inaspettato 16-10 dalla Basilicata Nuoto 2000.

Sergio Naccari (Cus Unime)

I ragazzi allenati da Sergio Naccari, dunque, si troveranno di fronte una squadra che giocherà con il coltello tra i denti, determinata a recuperare dall’errore dell’ultima uscita ed a fare bella figura contro la prima della classe. Sarà l’occasione, inoltre, per vedere all’opera il migliore attacco del torneo cadetto, quello dell’Etna Waterpolo (81 reti sino adesso) e la migliore difesa del girone 4: i cussini hanno subito solamente 46 reti attestandosi, tra l’altro, come una delle migliori difese tra tutti e quattro i gironi della Serie B. Predica tanta attenzione anche il tecnico degli universitari, Sergio Naccari: “Siamo in un momento di ottima forma; giochiamo bene e soprattutto siamo molto compatti e determinati. Attenzione, però, a non abbassare la guardia e la concentrazione. Sabato ospitiamo una squadra da affrontare con le pinze: è sicuramente un buon gruppo capace di giocarsela con tutti e con noi avrà la volontà di strappare un risultato utile e riscattarsi dalla brutta prestazione dell’ultimo turno. Come al solito toccherà a noi farci trovare pronti sin da subito per portare a casa il risultato davanti al nostro splendido pubblico”. Anche l’altra capolista, la Waterpolo Catania, sarà di scena a Messina ospite del fanalino di coda Ossidiana. L’inseguitrice Polisportiva Acese, invece, attende tra le mura amiche la Swim Academy, ultima “preda” del CUS Unime. Fischio di Inizio del match previsto alle ore 15:00 di sabato 18 marzo. Arbitro dell’incontro è il Sig. Simone Scafidi.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti