Crucitti spreca un rigore ma poi si fa perdonare: 1-1 tra Castrovillari e Acr

CristianiCristiani aiuta in fase di copertura (foto Nino La Macchia)

Arcidiacono e Crucitti vanno vicini al vantaggio nel primo tempo, che si accende nel finale. In avvio di ripresa va a segno Barilaro, già a Messina al pari del tecnico calabrese Sasà Marra e dei compagni Marfella e Cangemi. Poi gli ospiti creano tantissimo, sprecando altrettanto. Il loro capocannoniere fallisce anche un penalty nel finale, trovando infine la sua decima marcatura stagionale. 

Il pre-partita. Ben quattro novità nel Messina di scena a Castrovillari. Zeman lancia da titolari Emiliano e Arcidiacono. Si rivedono dal primo minuto anche Cristiani e De Meio. Bruno e compagni cercano continuità dopo avere ottenuto cinque vittorie, ma anche altrettanti ko, con il terzo allenatore della loro stagione. Tra gli indisponibili Danza e i nuovi acquisti Puglisi e Licciardello.

Castrovillari

La difesa del Castrovillari fa buona guardia (foto Nino La Macchia)

I calabresi, che in casa hanno battuto Giugliano, Cittanovese e Licata, hanno raccolto appena un punto nelle ultime sei gare e la panchina dell’ex Sasà Marra è a rischio. Altre tre vecchie conoscenze tra i padroni di casa: Barilaro, a Messina in C nell’ambito dell’operazione Tavares, Marfella, svincolatosi a dicembre, e Cangemi, ex Città di Messina.

La cronaca. In avvio è subito attento Avella sul primo tentativo di affondo dei rossoneri. Aiolfi è incerto e al 5’ Arcidiacono si rende subito insidioso, mancando d’un soffio la sua prima rete dopo il fresco ritorno da Potenza. Poi è Saverino a mettersi in evidenza, sia in fase offensiva che con una chiusura difensiva. Con il tridente tutto over, il sacrificato di giornata è d’altronde Fragapane e quindi diventa fondamentale il lavoro degli under sulle corsie. I ritmi non decollano e gli spunti di cronaca latitano. Bisogna attendere il 26’ per la sortita di Crucitti, sul quale chiude l’ex igeano Vona. Sul fronte opposto viene chiuso invece Barilaro.

Bruno

Una chiusura provvidenziale di Bruno (foto Nino La Macchia)

Subito dopo la mezzora primo provvedimento disciplinare del match per Arcidiacono. Al 36’ palla gol per gli ospiti con Crucitti anticipato in extremis dall’estremo difensore avversario. Sul corner successivo l’Acr non è fortunato sugli sviluppi di una mischia in area. Al 39’ si rivedono i locali con Avella provvidenziale sull’under La Ragione, tra le rivelazioni stagionali, ben servito da Guarracino. Il finale si accende e anche Rossetti vede negarsi la gioia del gol, che sembrava ormai fatto, da Aiolfi. Squadre al riposo sullo 0-0.

Marra vuole dare una sterzata al match e nell’intervallo opera due cambi, gettando nella mischia Consiglio e Miocchi. Al 3′ Vona rischia di combinarla grossa su un cross di Arcidiacono: Aiolfi è quindi decisivo su Crucitti a pochi passi dalla linea di porta. Sul fronte opposto Saverino si rifugia in corner sulla progressione di Guarracino e sulla battuta il Castrovillari sblocca il punteggio. Decisivo proprio uno degli ex, Barilaro, che di testa batte Avella.

Rossetti

Rossetti va a un passo dal vantaggio (foto Nino La Macchia)

A questo punto l’Acr reagisce e crea tantissimo, peccando però d’imprecisione. All’8′ è Rossetti a impegnare Aiolfi sugli sviluppi di un altro calcio d’angolo. Valzer di cambi: dentro l’ex Marfella e Fragapane. Al 25′ Avella dice di no a La Ragione, che anche al 30′ si morde le mani per l’occasione sprecata. Nel mezzo, al 28′, anche Saverino mancare la rete del possibile 1-1. Al 35′ Rossetti impegna severamente Aiolfi e il Castrovillari si salva sulla conseguente respinta corta. Al 40′, su punizione di Crucitti, spreca De Meio. Poi è l’ex Marfella a sprecare ancora il 2-0: un errore che peserà doppio. Sulla ripartenza Rossetti viene steso e conquista un calcio di rigore ma dal dischetto spreca Crucitti, che si fa ipnotizzare dall’estremo difensore calabrese. In pieno recupero arriva un po’ a sorpresa il pareggio, con Crucitti che riesce a riscattarsi mettendo in rete di sinistro da due passi: è il decimo brindisi personale per lui. Una magra consolazione per gli ospiti, che tornano a -6 dai playoff ma conquistano almeno il primo pareggio della gestione Zeman. Grande amarezza anche per Marra, che fallisce sul più bello un match-ball salvezza.

Barilaro

Barilaro celebra il gol dell’ex (foto Nino La Macchia)

Il tabellino. Castrovillari – Acr Messina 1-1 
Marcatore: al 6′ st Barilaro (C), al 48′ st Crucitti (M).
Castrovillari: Aiolfi, Mattei, Greco (18′ st Marfella), Buda (1′ st Miocchi), De Pace (1′ st Consiglio), Vona, Barilaro, Cangemi, Guarracino (34′ st Kean), Gagliardi, La Ragione. In panchina: Marchese, Di Battista, Birzò, Graziano, Rosi. Allenatore: Sasà Marra.
Messina: Avella, Saverino, De Meio, Lavrendi (21′ st Fragapane), Emiliano, Bruno, Arcidiacono, Buono (29′ st Manfrè), Rossetti, Crucitti, Cristiani. In panchina: Pozzi, Ungaro, Cinquegrana, Vuolo, Sampietro, Cafarella, Bossa. Allenatore: Karel Zeman.
Arbitro: Fabio Rosario Luongo di Napoli.
Assistenti: Pietro Serra di Tivoli e Domenico Romano di Nola.
Note – Recupero: 2’ pt e 5′ st. Ammoniti: al 31’ pt Arcidiacono (M), 12′ st Cristiani (M), 37′ st Crucitti (M).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva