Crimi castiga il Livorno di Lucarelli. Un’altra esultanza da “clown” per il messinese

L'esultanza di Marco Crimi con lo Spezia

Il timbro di Marco Crimi nel successo per 3-1 dello Spezia ad aggravare la crisi del Livorno di Cristiano Lucarelli, adesso ultimo da solo in classifica. Al “Picchi” il centrocampista messinese ha sbloccato il risultato in favore dei liguri già al 5′ con una potente conclusione, sfruttando l’assist di Okereke e per la seconda volta in stagione si è reso protagonista di una curiosa esultanza. Naso rosso da clown, estratto da sotto la maglia e prontamente indossato, tra le risate generali dei compagni. Peccato che l’arbitro Fourneau non abbia però apprezzato il gesto, ammonendo Crimi. “Non mi aspettavo il giallo dopo l’esultanza, se il regolamento è questo la prossima volta farò attenzione” ha commentato candidamente il diretto interessato. “L’esultanza con il naso da clown? Ogni tanto me lo sono messo con mio nipote, il gol l’ho dedicato a lui” aveva spiegato dopo la precedente realizzazione contro il Cittadella. Per la squadra di Pasquale Marino 12 punti in classifica e terzo posto insieme al Lecce. Crimi, 2 gol in 7 presenze, tra i protagonisti di questo bell’avvio di stagione.

Commenta su Facebook

commenti