Cresce l’attesa per la stracittadina tra Ossidiana e Cus Unime

È arrivato il momento del derby per il CUS Unime che, sabato 18 febbraio con inizio alle ore 15.00, sarà di scena alla Piscina Cappuccini per far visita all’Ossidiana per la quinta giornata del campionato nazionale di pallanuoto maschile di serie b.
Come al solito grande attesa per la stracittadina che, al di là delle diverse posizioni di classifica ricoperte dalle due squadre in questo momento, ha sempre un valore particolare.
Gli universitari stanno preparando al meglio l’incontro, fermamente convinti nel voler dar seguito alla vittoria ottenuta nell’ultimo turno di campionato contro Cosenza e rimanere saldamente incollati alla Polisportiva Acese, attualmente al comando avanti di tre lunghezze rispetto ai messinesi.

Motivazioni opposte, invece, per la squadra del Presidente Germanà, ancora ferma a 0 punti in classifica ma formazione che già in queste prime uscite ha dimostrato di avere carattere da vendere, un collettivo molto giovane che in partite come questa, dove è previsto come sempre un folto pubblico sugli spalti, è capace di esaltarsi ed esprimere al massimo le proprie potenzialità.
“Sono convinto che sabato sarà una vera battaglia – dichiara il tecnico cussino Sergio Naccariqueste sono partite sempre complicate da affrontare, nelle quali il risultato finale dipende da tanti fattori. Ci aspetterà una squadra agguerrita alla ricerca di punti preziosi. Noi, però, non vogliamo assolutamente perdere punti per strada e rimanere a stretto contatto con la Polisportiva Acese, quindi dovremo approcciare nel migliore dei modi e mettere la partita sui binari giusti sin da subito.

Sergio Naccari (Cus Unime)

La partita contro Cosenza ha dimostrato che stiamo ancora continuando a formarci ed incontri come quello di sabato sono momenti importanti per accelerare ulteriormente il nostro processo di completamento”.

Nelle altre piscine la capolista Acese è attesa in casa della Basilicata Nuoto 2000, attualmente ferma a metà classifica con 6 punti ma capace di sorprese. Impegni con difficoltà diverse, invece, per le due formazioni che attualmente occupano la seconda piazza con il CUS. La Waterpolo Catania fa visita al fanalino di cosa Nuoto 2000 Napoli, mentre la RN Auditore ospita l’Etna Waterpolo, in un impegno dal risultato tutt’altro che scontato. Ossidiana – CUS Unime sarà diretta dal Sig. Puglisi. Appuntamento alle ore 15.00 di sabato 18 febbraio alla Piscina Cappuccini.

Commenta su Facebook

commenti