Contro Cosenza, la Waterpolo Messina cerca il primo acuto in campionato

Waterpolo MessinaAgnese D'Amico convocata in nazionale

Dopo la felice parentesi continentale, culminata con la qualificazione alla successiva fase di Eurolega, la  Waterpolo Messina si rituffa nel massimo campionato con l’obiettivo di conquistare i primi punti della stagione. Impegno ostico per la squadra diretta da Francesco Misiti che sabato, con inizio alle 15.00, affronterà in trasferta il Cosenza. La sfida nasconde insidie per il valore dell’avversario che, in questo momento, si trova in una posizione di classifica bugiarda rispetto alle potenzialità di cui dispone l’allenatore Marco Capanna.

Pallanuoto

Time out WP Messina (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Nessun problema di formazione per il tecnico peloritano che rispetto alle gare di coppa, per il vincolo legato alle giocatrici extracomunitarie, non potrà contare sulla brasiliana Gaby Mantellato. Questa l’analisi pre gara del coach peloritano: “Ci siamo misurati più volte contro Cosenza e conosciamo bene la sua forza. Noi abbiamo necessità di schiodare, prima possibile, lo zero dalla nostra classifica. Le gare di Eurolega ci hanno dato fiducia, speriamo di dare continuità a gioco e risultati”. E a proposito di Eurolega sono stati sorteggiati i gironi della fase successiva. Dal 19 al 21 gennaio prossimi, la Waterpolo Messina giocherà ad Atene contro Olympiakos, Padova e Uralochka. Un girone proibitivo che, però, consentirà alle giovani peloritane di acquisire esperienza internazionale. Agnese D’Amico, uno dei punti di forza della Waterpolo Messina, è stata convocata, dal Ct della nazionale italiana Fabio Conti per un common training con il Canada che si svolgerà a Ostia dal 17 al 20 dicembre. 

Queste le gare della sesta giornata : Bogliasco- Ekipe Orizzonte Catania, Plebiscito  Padova- Milano, Sis Roma – Rapallo. Riposa Firenze. Classifica A/1 F:  Ekipe Orizzonte Ct 10, Padova, Milano e Rapallo 9,  Bogliasco 8,   Sis Roma 5,  Florentia 4, Cosenza 3, Waterpolo Messina 0.

 

Commenta su Facebook

commenti