Correnti: “Le aventi diritto diminuite del 24%. Molte mi avrebbero sostenuto”

Maria Cristina CorrentiLa messinese Maria Cristina Correnti confermata presidente

Non si placano le interminabili, e stucchevoli, polemiche legate al volo che ha portato alla conferma quale presidente della Fip Sicilia della messinese Cristina Correnti, al termine della tornata elettorale che l’ha vista confermarsi quale massimo dirigente della pallacanestro isolana. Di seguito la nota di precisazione emessa proprio dall’ex atleta della Pcr. 

Fip Sicilia

I nuovi vertici della Fip Sicilia nel palazzetto dell’Annunziata

“1- Con delibera del Consiglio Federale del 7 dicembre si disponeva il termine ultimo del 31 gennaio 2022 per lo svolgimento dell’assemblea straordinaria elettiva e quale termine per la fine del periodo di commissariamento;
2- Con successiva comunicazione la segreteria generale informava il comitato della modifica del R.O. che disponeva la convocazione dell’assemblea 30 giorni prima dello svolgimento della stessa;
3- Le elezioni sono state convocate il 23 dicembre in quanto la lista delle aventi diritto alla partecipazione all’assemblea è pervenuta in comitato dagli uffici centrali, dopo il necessario controllo preventivo, il 23 dicembre alle ore 17 circa;
4- La disponibilità dell’impianto Polivalente, luogo di svolgimento dell’assemblea elettiva, unicamente per la giornata del 23 gennaio 2022 era già stata comunicata agli uffici centrali;
5- All’assemblea elettiva svoltasi il 6 settembre 2020 il numero delle affiliate era pari a 175, di cui 133 aventi diritto, pari al 76%;

Cristina Correnti

Il neo presidente della Fip Sicilia Cristina Correnti

6- All’assemblea elettiva svoltasi il 23 gennaio 2022 il numero delle affiliate era pari a 175, di cui 90 aventi diritto, pari al 52%;
7- La differenza tra le aventi diritto all’assemblea 2020/2021 e le aventi diritto 2021/2022, è pari a -24%;
8- Secondo una testata giornalistica on line le società non inserite non risultano essere “vicine” al commissario attuale; per quanto di mia diretta conoscenza diverse società tra quelle non inserite (che non hanno proposto ricorso) avevano manifestato palesemente il gradimento per il mio operato;
9- Non tutte le squadre che hanno proposto ricorso sono state riammesse alla partecipazione all’assemblea;
10- È stato proposto un ricorso avverso l’inserimento tra le aventi diritto delle società iscritte unicamente al campionato esordienti (poi non organizzato) da parte di alcune affiliate;

Cinzia Savoca

L’ex arbitro Cinzia Savoca ha sfidato Cristina Correnti

11- Il suddetto ricorso è stato notificato soltanto a 7 società, tra quelle unicamente iscritte al campionato esordienti, 6 delle quali erano presenti nelle 50 proposte di candidatura della sottoscritta;
12- Delle rimanenti quattro squadre, soltanto ad una è stato notificato il ricorso, dimenticando di notificarlo alle altre società che, guarda caso, non rientravano nelle 50 proposte di candidatura della sottoscritta;
13- La sottoscritta al termine delle elezioni ha ricevuto 50 voti;
14- Le stesse affiliate hanno proposto un infondato ricorso richiedendo la sospensione/annullamento dell’assemblea elettiva.
15- Tutti i ricorsi (ad eccezione di uno) non sono mai stati notificati dalle parti al comitato regionale ma soltanto alla segreteria generale, nella qualità di contro-interessata;
Ritenevo giusto e doveroso chiarire questi punti dopo il polverone mediatico di cui sono stata oggetto, e nella speranza di essere stata esaustiva confermo la piena disponibilità mia e di tutto il consiglio direttivo verso le 175 società affiliate”.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.