Coppa Italia, l’Igea Virtus si ferma agli ottavi. Al “Viviani” è 3-0 per il Potenza

Una fase di Potenza-Igea Virtus

Finisce al “Viviani” l’avventura in Coppa Italia dell’Igea Virtus, ma il 3-0 contro la corazzata Potenza è un risultato troppo severo per la formazione giallorossa, volonterosa e sfortunata: nel primo tempo, infatti, la traversa respinge la potente punizione da oltre 30 metri di Kosovan, mentre, nel secondo tempo, l’arbitro annulla per fuorigioco il gol di Santo Biondo che avrebbe riaperto la gara. È comunque un traguardo storico per la squadra del presidente Grasso ed è stata l’occasione per mister Peppe Raffaele di dare spazio e ruotare tutti gli elementi a disposizione.

Potenza e Igea in campo al “Viviani”

A decidere il match, le reti, al 29′, di Pepe che, dalla distanza, manda la sfera all’incrocio, al 36′ di Bertolo che, a porta vuota, ribadisce in porta la respinta di Ingrassia su Di Senso. All’84’ il tris porta la firma di Siclari, che trasforma il rigore concesso per fallo di mano in area di Kacorri su punizione di Guaita. La Coppa Italia va così in archivio e l’Igea Virtus dovrà ora pensare al campionato: domenica, infatti, è in programma la trasferta sul campo del Portici.

POTENZA-IGEA VIRTUS 3-0
Marcatori: 29′ Pepe, 36′ Bertolo, 39′ st (rig.) Siclari
Potenza: Mazzoleni, Biancola (19′ st Schisciano) Bertolo (31′ st Di Somma), Coccia, Diop, Pepe (25′ sr Siclari), Ungaro, Coppola, Di Senso (36′ st Guaita), Vaccaro (28′ st Panico), Manno. A disp.: Di Franco, Esposito, Mistretta, Garofalo. All.: Ragno
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante (19′ st Dall’Oglio), D’Antonio, Gatto (15′ st Merkaj), Santamaria (26′ st Aveni), Sarcone, Cuzzilla (1′ st Kacorri) Fioretti (1′ st Biondo G.), Kosovan, Biondo S.. A disp.: D’Amico, Bucolo, Biondi, Rotella. All.: Raffaele
Arbitro: Iacovacci di Latina
Assistenti: Cicchitti di Chieti e Testa di Campobasso
Ammoniti: Dall’Oglio (IV), Kacorri (IV), Sarcone (IV)
Recupero: 1′ e 3′

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti