Il Cocuzza fa tremare la Costa. I paladini sorridono nel finale

Cocuzza Basket (foto Pipitone)

Non riesce l’impresa: al PalaValenti passa la Costa d’Orlando per 75-64.

Partita intensa, sempre giocata punto a punto, che sembrava anche avere preso una piega molto positiva nel terzo quarto quando il Cocuzza rientrava dagli spogliatoi e recuperava un deficit di 11 punti, con Scilipoti che segnava il lay-up del +2 e Busco che recuperava un’importantissima palla in difesa e apriva il contropiede che poteva regalare il +4. Proprio in questo momento cambiava l’inerzia: un fallo contestato dai filippesi chiamato a Busco, il secondo tecnico alla panchina e la conseguente espulsione di coach Li Vecchi.

La Costa tornava avanti e non si faceva più riprendere, mentre la coppia arbitrale, apparsa non in giornata migliore, perdeva completamente il controllo della gara, che sfociava in inutili isterismi.

Il Cocuzza puntava la sua attenzione sull’arbitraggio ritenendolo non altezza della partita, non capendo come mai la Federazione per una partita così importante abbia designato due arbitri di Messina, dal momento che ci sono diverse società messinesi coinvolte nella lotta per non retrocedere.

Irritec Costa d’Orlando-Peppino Cocuzza Basket 75-64

Parziali: 18-13; 39-28; 53-49; 75-64.

Irritec Costa d’Orlando: Ferrarotto, Marinello 27, Sgrò, Manfrè 8, Strati 4, Bowman 14, Gambardella 2, Munastra 2, Antinori ne,  Fazio 7, Griffin 5, Caronna 6. Coach: Giuseppe Condello.

Peppino Cocuzza Basket: Copeland 8, Agurs 23, Toto 7, Baiardo 10, Busco 8, Albo, Contaldo, Bellomo, La Malfa ne, Scilipoti 8. Coach: Agostino Li Vecchi.

Arbitri: Sara Sciliberto e Carlo D’Amore di Messina.

Commenta su Facebook

commenti