CLC, Pietro Todaro: “Il nostro obiettivo è mantenere la categoria”

Il Clc Messina di serie BIl CLC Messina di serie B

Il CLC Messina, che si è ritrovato catapultato in Serie B dopo la rinuncia dell’Amatori, ha esordito in campionato a Frascati impattando contro i laziali per 43-9.

CLC Messina

il presidente della CLC Messina Pietro Todaro con il consigliere Briguglio

I ragazzi di mister Lo Re sono già chiamati ad un altro importante match nel derby contro l’Amatori Catania, squadra attrezzata per il salto di categoria. Il presidente Pietro Todaro ha così commentato l’inizio stagione del team peloritano: “Gli ultimi giorni sono stati particolarmente concitati. Abbiamo risposto positivamente alla chiamata della Federazione e ci siamo preparati all’esordio in B, facendo fronte a tutta una serie di nuove e impreviste situazioni. Una bella sfida che ci sentiamo di vivere intensamente ricordandoci sempre che il nostro obiettivo è mantenere la categoria. Domenica la squadra ha un pò sofferto nel secondo tempo ma già mostra una sua personalità. Possiamo solo migliorare”.

CLC Rugby Messina

Il Direttore Tecnico del CLC Rugby Messina Roberto Lo Re

Successivamente il primo rappresentate de CLC ha introdotto il prossimo match contro l’Amatori Catania: “All’Amatori Catania mi legano grandissimi ricordi. Ho giocato e conosciuto splendide persone con le quali abbiamo tuttora un grande rapporto di amicizia. Anzi mi preme ringraziare pubblicamente l’Amatori Catania per il grande fair-play in occasione del tesseramento di Gino Bombaci. Ovviamente per quanto riguarda la partita di domenica è chiaro si tratta di due squadre con obiettivi diversi. Loro lottano per il salto di categoria e vengono da una brutta sconfitta. Noi pure veniamo da una sconfitta e dobbiamo salvarci. Ma domenica è un derby. Faremo la nostra partita con l’intento di crescere e migliorarci. I ragazzi sono animati da tanto entusiasmo e il rugby insegna che nulla è scontato”.

Commenta su Facebook

commenti