Città di S. Agata, poco più di un allenamento col Belpasso

Tonino Longo e Scariolo esultano

Contro la giovane compagine del Belpasso, il S.Agata centra l’ottava vittoria stagionale. Un successo che consente ai biancoazzurri a prescindere di ciò che  accadrà sugli altri campi domani di mantenere in solitario la vetta della classifica. La partita non ha avuto chissà quale storia anche perché Zingales e compagni sono stati abilissimi prima ad avere subito il giusto approccio e poi ad incanalarla subito sui giusti binari.

Continua quindi il momento magico di questo S.Agata che partito con l’obiettivo di mantenere la categoria, quando siamo quasi al giro di boa si trova al cosiddetto tavolo delle grandi, ed ha tutta l’intenzione di rimanerci. Tornando al match di Belpasso pronti via ed arriva dopo appena 40″ la rete di Cicirello a spezzare l’equilibrio. Mincica lavora un buon pallone sulla sinistra e lo scodella dentro l’area avversaria dove l’ex Due Torri va più in alto di tutti ed insacca alle spalle di Ingallina. Al 3′ su azione analoga Cicirello potrebbe raddoppiare ma la mira questa volta risulta alta. Poco dopo Mincica serve in area Serio che si produce in una bella forbice che esalta i riflessi di Ingallina che smanaccia sopra la traversa. Un minuto dopo Mincica fa filtrare il pallone tra i due centrali Cicirello controlla e poi insacca con un preciso tiro. Il S.Agata gioca sul velluto e al 22′ Mincica inventa ancora per Longo abile nell’inserimento  e firmare lo 0-3. Al 27′ un lungo rinvio di Ficara dopo un rimpallo libera Mincica in area il suo tiro termina sul fondo. Nel corso del 33′ su una punizione tagliata di Muscia, Ficara rovina su Sapienza, il direttore di gara accorda il calcio di rigore che viene trasformato da Bellia.

Giorgio Cicirello si libera di due avversari abilmente

Giorgio Cicirello si libera di due avversari abilmente

Prima del riposo il S.Agata trova la via del gol in altre due circostanze. Minuto 36, Sferruzza dal lato corto mette al centro per Longo abile con la punta ad anticipare difensore e portiere e firmare il poker. Poco dopo Mincica dalla corsa i di destra pennella sul secondo palo dove arriva Sferruzza che insacca al volo. Nella ripresa la musica non cambia e al 47′ Jack Bontempo dalla distanza impegna Ingallina che si rifugia in angolo. Sul versante opposto poco dopo bella giocata di Licciardello che libera in area il neo entrato Blangiforti, che con un tiro a giro insacca sul palo più lontano. Al 59′ Mincica addomestica un bel pallone al limite prima di servire Cicirello che supera il portiere in uscita. Un minuto dopo ci potrebbe essere gloria anche per Barberi, ma questa volta Ingallina riesce a neutralizzare.

A questo punto mister Ferrara toglie Bontempo e Cicirello e inserisce Pensabene e Scariolo con quest’ultimo che diventa protagonista del finale di match con una tripletta. Minuto 69, su un pallone proveniente dalla mediana, l’ex Giarre è bravo ad eludere il fuorigioco e insaccare inesorabilmente. Al  79′  a seguito di un fallo di mani in area trasforma un penalty spiazzando il portiere, e infine tre minuti dopo su invito di Sferruzza segna ancora con un preciso rasoterra. Da qui alla fine non accade più nulla degno di cronaca, il S.Agata fa possesso palla e archivia al meglio questa trasferta. Adesso Zingales e compagni si godono due giorni di meritato riposo, si ritroveranno nella giornata di martedì per cominciare a preparare al meglio il match interna contro il Città di Scordia.

La fuga di Zingales

La fuga di Zingales

Belpasso-Città di S. Agata 2-9

Belpasso: Ingallina, Tripoli (71’Raffagnino), Chisari, Pulisi, Muscia, Guastella, Licciardello, D’Angelo, Bellia (46’Blangiforti), Aiello, Sapienza(57’Cassone).

Città di S.Agata:
Ficara, Serio (71’Presti), Aiello, Barberi, Bontempo F., Longo, Cicirello (60’Scariolo), Bontempo G.(60’Pensabene), Sferruzza, Mincica, Zingales. All. Ferrara.

Arbitro: Cristoforo Cristian De Caro (Agrigento)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti