Città di Villafranca, Picciolo (VIDEO): “Difficile immaginare un avvio migliore”

Il presidente Giacomo Picciolo
Il presidente Giacomo Picciolo

Il presidente Giacomo Picciolo

Il Città di Villafranca si gode lo splendido avvio di stagione. Le due vittorie colte contro Rutigliano e Kroton hanno proiettato la matricola tirrenica nel terzetto di testa del campionato di Serie B di calcio a 5 con Catanzaro e Atletico Belvedere. Sei punti, frutto dell’affermazione per 3-1 in terra pugliese e del netto 8-0 inflitto ai calabresi, con ben 11 gol all’attivo e uno solo al passivo, peraltro su calcio di rigore. All’orizzonte c’è adesso la trasferta di sabato a Mirto.

“Era difficile ipotizzare un inizio migliore, con sei punti conquistati nelle prime due giornate – ha detto il presidente Giacomo Piccioloma occorre pensare di settimana in settimana, cercando di raggiungere in fretta l’obiettivo minimo della salvezza per poi pensare ai playoff. La gara con il Kroton l’ha resa facile la squadra che ha giocato dal 1’ con il giusto atteggiamento e denotando un ottimo possesso palla. Abbiamo sbloccato il risultato con il portiere di movimento, il marchio di fabbrica del nostro allenatore. Il match è stato così in discesa, non c’è stata praticamente partita”.

La squadra del Città di Villafranca

La squadra del Città di Villafranca

Un roster competitivo, allestito dalla società del presidente Picciolo nonostante una partenza ad handicap in estate per le pratiche relative all’acquisizione del titolo dal Santa Lucia del Mela. “Nella nostra opera siamo stati aiutati dall’agente Finocchiaro che ci ha permesso di tesserare tre brasiliani. Ferreira ha siglato addirittura un poker con il Kroton. Contiamo molto, inoltre, sul vivaio. Nella seconda giornata ha debuttato anche Piccolo, nativo proprio di Villafranca Tirrena. Speriamo di continuare così, siamo ancora all’inizio del campionato”.

Una fase dell'ultima gara con il Kroton C5

Una fase dell’ultima gara con il Kroton C5

Dopo l’esordio casalingo al PalaRescifina di Messina la squadra disputerà il prossimo match interno al Palazzetto di Villafranca Tirrena intitolato a Salvatore Cavallaro, finalmente omologato. “Il 26 ottobre saremo nel nostro impianto a Villafranca, seppur a porte chiuse, sperando di poter garantire sin dal mese di novembre l’accesso agli spettatori. Vogliamo creare una realtà solida e stiamo basando tutto il nostro progetto sulla roccaforte costituita dal Palazzetto anche per avvicinare il pubblico e gli sponsor al calcio a 5. Avendo compiuto degli investimenti importanti contiamo in un ritorno di immagine e puntiamo a toglierci belle soddisfazioni”.

 

Questa l’intervista video con il presidente Giacomo Picciolo:

Questa l’intervista video con il laterale Marcus Ferreira:

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti