Città di Messina, per la panchina prende corpo la candidatura di Franco Viola

Franco ViolaL'esperto allenatore calabrese Franco Viola (foto Ottoetrenta)

Congedato Giuseppe Furnari, il Città di Messina deve individuare il suo sostituto, per dare una svolta alla stagione e provare magari a evitare i playout, impresa resa ancora più complicata da un calendario decisamente in salita, che prevede nelle prossime sei giornate le sfide alle prime cinque della classifica e il derby con l’Acr.

Nelle ultime ore ha preso corpo la candidatura di Franco Viola, esperto allenatore calabrese con una lunghissima militanza, ultraventennale, nel calcio dilettantistico. Ha conquistato infatti due promozioni in D con il Castrovillari, vincendo altrettanti playoff. Nel 2006, superò nella finale nazionale i campani del Gragnano, mentre dieci anni dopo ebbe la meglio, in rimonta, contro i siciliani della Sancataldese. Con i rossoneri sfiorò anche la qualificazione playoff in serie D.

Franco Viola

Franco Viola celebra la vittoria dei playoff con il Castrovillari

Da incorniciare anche il rendimento della sua Villese, con cui ottenne nel 2004-05 ben venticinque vittorie consecutive, tra campionato e Coppa Italia: un record tuttora imbattuto in Eccellenza. Viola si è affermato come un tecnico molto carismatico e ha guidato praticamente tutte le principali realtà calabresi: si va dalla Palmese alla Vibonese, dalla Gioiese alla Rossanese, dalla Paolana alla Taurianovese, fino alla Rosarnese.

Nel 2012 ha ottenuto anche il patentino di allenatore professionista di seconda categoria a Coverciano ma negli ultimi tempi è rimasto senza panchina. Un digiuno che potrebbe interrompersi varcando lo Stretto. Nelle prossime ore è in programma infatti il faccia a faccia risolutivo con la dirigenza peloritana, con la quale sarebbe già stato raggiunto un accordo di massima. Si attende quindi la ratifica e l’ufficializzazione della sua posizione da parte del Città di Messina.

Commenta su Facebook

commenti