Catalano (VIDEO): “Battere anche il Melfi per risalire in classifica”

Il tecnico giallorosso Gaetano Catalano (foto Paolo Furrer)
Il tecnico giallorosso Gaetano Catalano (foto Paolo Furrer)

Il tecnico giallorosso Gaetano Catalano (foto Paolo Furrer)

In cerca di continuità. L’impegno casalingo di domani con il Melfi rappresenta per il Messina un test probante al fine di comprendere se i giallorossi si sono messi davvero definitivamente alle spalle il periodo no grazie al prezioso successo di Gavorrano. Un’altra affermazione, conseguita questa volta al “San Filippo”, dove Corona e compagni hanno esultato soltanto contro il fanalino di coda Arzanese, consentirebbe di scalare ulteriori posizioni in una graduatoria che vede attualmente il Messina a meno tre dalle ottave. Oltre a Ferreira, fermato dal Giudice sportivo, salteranno l’appuntamento di domani con i lucani anche Maiorano, Bolzan e Lasagna, out a causa dei rispettivi problemi fisici. Rientrano, invece, Ignoffo e De Bode che hanno scontato la squalifica.

“In difesa c’è abbondanza di scelte – ammette il tecnico Gaetano Catalano nella conferenza stampa pre-partita – e i tre che hanno giocato domenica scorsa a Gavorrano hanno fatto tutti bene. Per quanto riguarda il centrocampo occorre trovare il sostituto di Ferreira. Le soluzioni provate in settimana mi convincono. Guadalupi ha grandi qualità e può ricoprire diversi ruoli, giocando sia più avanzato che qualche metro dietro. Data l’assenza di Pedro potrebbe essere anche riproposto in mezzo al campo”. In difesa, con Ignoffo e Silvestri certi di una maglia, sulla base del solito 3-5-2 potrebbe vedersi Caldore a completare il terzetto davanti a Lagomarsini. Guerriera e Quintoni sembrano confermatissimi sulle corsie esterne, mentre la scelta relativa al ruolo di Guadalupi è quella chiave per quanto concerne centrocampo (chi con Bucolo e Simonetti in mezzo ?) e attacco (Chiaria agirà ancora da unica punta). In particolare scalpita Gherardi, in evidenza in settimana dopo lo scampolo di gara del “Malservisi”.

Per il gruppo finalmente una preparazione al match più tranquilla, sulle ali dell’entusiasmo per il blitz in terra toscana. “Abbiamo bisogno di dare continuità alla vittoria di domenica scorsa con il Gavorrano e ai precedenti tre pareggi, pur se in qualche occasione hanno generato dei grandi rimpianti. Finalmente è arrivato il successo che aspettavamo e abbiamo potuto lavorare con maggiore serenità in settimana. Adesso bisogna battere anche il Melfi per cercare di risalire in classifica”.

I lucani giungeranno in riva allo Stretto forti di un quinto posto in classifica e dell’ottimo rendimento in trasferta. In rosa anche due ex Milazzo che Catalano conosce bene: “Il Melfi è un’ottima squadra che ha collezionato tanti punti fuori casa segnando un buon numero di gol. Si sa difendere e ha in avanti giocatori con qualità importanti. Ricciardo fa reparto da solo, mentre Cuomo è un’autentica diga a centrocampo. Si tratta, inoltre, di due ottimi ragazzi”.

Questa la lista completa dei venti giocatori convocati per la sfida con il Melfi: Lagomarsini, Iuliano, Ignoffo, Cucinotta, Silvestri, De Bode, Caldore, Scoponi, Guilana, Quintoni, Piovi, Bucolo, Simonetti, Guerriera, Gherardi, Siciliano, Guadalupi, Corona, Buongiorno, Chiaria.

Questa l’intervista video con il tecnico del Messina, Gaetano Catalano:

Commenta su Facebook

commenti