Caserta: “Gol alla memoria di mio fratello”. Vella: “Meritavamo la vittoria”

Un momento di nervosismo in Juve Stabia-Messina

Ad evitare alla Juve Stabia un clamoroso ko ci ha pensato Fabio Caserta, reggino di Melito Porto Salvo ed ex compagno di Corona per l’avventura comune in A al Catania. “Ci tenevo a far bene, anche perchè tra qualche giorno ricorre l’anniversario della scomparsa di mio fratello. Il gol lo dedico a lui” ha detto il centrocampista, subentrato nella ripresa a La Camera, ai microfoni di Radio Amore Sport. “E’ stata una partita giocata su ritmi elevati – ha proseguito – nella quale purtroppo abbiamo raccolto solo un punto. L’anno scorso una gara del genere, però, addirittura l’avremmo persa. Sono contento dal punto di vista personale, in quanto non avevo iniziato il torneo come mi aspettavo, faticando a trovare spazio nell’undici titolare. Ora col lavoro voglio riconquistarmi il posto. L’importante è comunque che la squadra faccia bene e ottenga risultati”.

L'allenatore Pancaro

L’allenatore Pancaro

Tra i più positivi l’attaccante Maurizio Vella, nella scorsa stagione al Città di Messina. “C’è tanto rammarico perchè non abbiamo sfruttato al meglio tutte le occasioni create. Abbiamo sbagliato all’inizio su Corona e lui da grande bomber ha messo dentro l’1-0. Siamo stati comunque sfortunati, meritavamo la vittoria, mentre al Messina si capiva che andava bene un punto. Analizzeremo gli errori commessi, ma ci prendiamo già le responsabilità per il gol subìto. Ripartiremo nel prossimo turno col Lecce per andare a caccia del successo. I tifosi sono strepitosi per il sostegno che ci danno e vanno soltanto ringraziati”.

Infine il tecnico Giuseppe Pancaro: “Faccio i complimenti ai ragazzi, è stata la miglior prestazione casalinga del torneo, sia dal punto di vista atletico che sotto il profilo tattico. Rimane l’amaro in bocca, perchè volevamo vincere e regalare l’ennesima gioia ai nostri tifosi, i quali ci hanno trascinato anche stasera. L’ingenuità commessa in occasione del gol di Corona è l’unico neo della partita e rappresenta un aspetto sul quale lavoreremo. Il Messina me lo aspettavo così, pronto a dare battaglia. Iuliano ha compiuto grandi interventi, ma quando la mia squadra crea tanto in termini di azioni da gol e di possesso palla non posso che ritenermi soddisfatto. I ragazzi stanno crescendo come gioco e stanno acquisendo autostima, non li cambierei con altri per nessuna ragione al mondo. Caserta? E’ un ragazzo straordinario, sia dentro che fuori del campo. Anche oggi ha dimostrato tutto il suo valore”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com