“Cartoon School” per la prima volta in Sicilia, all’Istituto “Catalfamo” a Messina

La locandina del Progetto

Presso l’Istituto comprensivo “G. Catalfamo”  di Messina ha inizio una settimana intensiva, durante la quale gli studenti saranno coinvolti nella ideazione e realizzazione  di un cartone animato ispirato alle loro esperienze personali. Da oggi  fino al 22 febbraio si svolgerà  “Cartoon School”, il progetto formativo didattico rivolto a ragazzi tra i 10 ed i 16 anni nel corso del quale i partecipanti realizzeranno un cartoon interamente ideato, scritto, disegnato, musicato, doppiato ed animato da loro.

Nato dall’Associazione Culturale Koete, in collaborazione con alcuni dei massimi esperti nazionali di cinema d’animazione, “Cartoon School” approda per la prima volta in Sicilia grazie alla collaborazione con l’associazione “Terremoti di Carta”. Il risultato finale di “Cartoon School” sarà un vero e proprio cartone animato che, oltre essere espressione della creatività dei ragazzi coinvolti, diventa veicolo di importanti messaggi con valenza etico-sociale e, allo stesso tempo, un mezzo con cui acquisire competenze e conoscenze attraverso il familiare linguaggio dell’animazione.

"Cartoon Shool"

Il logo del progetto “Cartoon Shool”

Momenti di formazione saranno alternati a laboratori, in un percorso che permetterà di conseguire e applicare conoscenze relative a Storia e teoria del cinema d’animazione e Scrittura creativa; Disegno, e sonorizzazione; Doppiaggio ed effetti sonori; Animazione e registrazione audio con l’allestimento di un vero e proprio studio professionale. In tutte le fasi, i ragazzi, guidati  da alcuni celebri professionisti del  cinema d’animazione, saranno soggetti attivi, ricoprendo di volta in volta il ruolo di sceneggiatori, disegnatori, musicisti, doppiatori, rumoristi o animatori. Per preparare gli studenti a questa settimana intensiva di “Cartoon School”, i docenti hanno  svolto lezioni propedeutiche, incentrate sull’ascolto, partendo da storie vere,  poi rielaborate e che, successivamente, verranno raccontate attraverso la scrittura. Una sorta di warming up, insomma, che si concretizzerà divenendo la base per lo storyboard dell’opera di Cartoon School”.

 

Commenta su Facebook

commenti