Caravello: “Ricozzi è del Messina”. Si attenua l’interesse per Iannarilli

Simone RicozziSimone Ricozzi con la maglia della Roma

Tra meno di una settimana il Messina si radunerà nel Lazio e agli ordini di Bertotto vi saranno una ventina di calciatori, con tanti under di prospettiva. Tra questi sicuramente il 19enne Simone Ricozzi (nella foto grande in alto con la maglia della Roma), un centrocampista in grado di agire all’evenienza anche da centrale difensivo, dotato di un fisico possente, essendo alto 186 cm. A confermare l’imminente fumata bianca è il procuratore Danilo Caravello, che peraltro assiste anche due ex giallorossi, il talento romanista Amato Ciciretti e il croato Sasa Bjelanovic: “Il Messina ha manifestato chiaramente il suo interesse. Attendiamo soltanto il definitivo assenso del Genoa, che ne detiene il cartellino. Ad ogni modo credo proprio che quest’operazione andrà a buon fine. La destinazione è gradita a noi e al ragazzo”.

Danilo Caravello

Il procuratore Danilo Caravello assiste il centrocampista genoano Simone Ricozzi

Ricozzi sbarcherà sullo Stretto con la fama di ottimo interditore. Nato a Genzano e cresciuto nella Lodigiani, per quattro anni è stato nel vivaio della Roma. Convocato in Nazionale Under 15, ha siglato un triennale con il Genoa, che lo ha soffiato al Torino. Il club rossoblu gestisce anche il centrocampista della Sierra Leone Rodney Strasser. Cresciuto nel vivaio del Milan, ha militato nella Reggina e l’anno scorso nella Lupa Castelli Romani. Il ds Tosto sta lavorando per chiudere la doppia operazione con il Genoa.

Oltre al difensore bolognese Lorenzo Paramatti, l’anno scorso al Siena, candidati a indossare la maglia del Messina restano il difensore Nicola Pasini, con Bertotto a Pistoia fino a qualche settimana fa, il talentuoso attaccante scuola Roma Jacopo Ferri, il centrocampista Marco Cristini, che militava nel Pavia, e l’attaccante Nicola Ciccone, da due anni a Cremona dopo l’esperienza nella “Primavera” della Sampdoria.

Anthony Iannarilli

Il portiere Anthony Iannarilli rescinderà a breve il contratto con il Pavia

Si è attenuato invece l’interesse per il portiere Anthony Iannarilli, reduce da due eccellenti stagioni nel Gubbio e nella Pistoiese di Bertotto, dove è stato titolare inamovibile, con 72 presenze complessive. In precedenza la doppia promozione con la Salernitana, dalla D alla Prima Divisione. Il 25enne è stato contattato da Tosto nelle settimane scorse, ma l’operazione è in stand by ormai da giorni, a conferma che l’ACR si è orientato su altri obiettivi. Iannarilli è vincolato al Pavia fino al 2018 ma presto rescinderà il contratto. Un’intenzione chiara, manifestata al club lombardo sia dal calciatore che dall’agente.

L’ACR potrà tentare l’affondo soltanto quando chiarirà la posizione di Alessandro Berardi, ancora sotto contratto. Se dopo due stagioni il portiere romano si accaserà altrove Iannarilli, seguito comunque da altri club, tornerà a rappresentare un’alternativa percorribile. Il portiere definirà in fretta la posizione con il Pavia, per non saltare la preparazione estiva. Vuole firmare un contratto entro metà luglio, per svolgere il ritiro e conoscere i nuovi compagni.

Commenta su Facebook

commenti