Camaro sconfitto a Paternò: decide Capozucchi. Proteste per il gol annullato ad Assenzio

Proteste del Camaro per il gol annullato a Assenzio (foto Familiari)

Si interrompe a Paternò, dopo dieci risultati utili consecutivi, la serie positiva del Camaro. La squadra di Ferrara paga a caro prezzo il gol subito in avvio ma il rammarico aumenta anche per una rete annullata quasi inspiegabilmente ad Assenzio al 36′ della ripresa. La marcatura che decide l’incontro arriva dopo appena tre minuti e a segnarla è il difensore Capozucchi su azione d’angolo.

La cronaca –  Il Camaro sembra partire con buona personalità ma viene punito al primo affondo avversario: corner da destra per il Paternó, il pallone rimbalza in area e il più lesto di tutti a spedirlo in rete è Capozucchi, il cui tocco ravvicinato batte Mannino e vale il vantaggio dei padroni di casa. Il primo accenno di reazione neroverde al 10’: sponda di Paludetti e tiro dai 20 metri di Assenzio che termina di poco alto. Il numero 8 del Camaro ci riprova al 13’ su assist di Ancione a seguito di un calcio di punizione da sinistra ma il suo tentativo in acrobazia non trova la porta e sfera finisce di nuovo oltre la traversa. Al 20’ tocca a Paludetti andare alla battuta a rete dal limite: il suo tiro è potente ma non abbastanza angolato e il portiere Caruso blocca sicuro. Il Camaro continua a spingere e al 26’ va di nuovo al tiro: punizione di Ancione, Paludetti protegge bene palla in area, arriva Rossano che calcia di destro ma la sua conclusione, deviata, finisce sul fondo. Sul corner che segue, girata di Pettinato e palla alta. Non succede altro nei minuti che seguono, complice anche un gioco spesso spezzettato e le numerose interruzioni. Dopo 3’ di recupero squadre negli spogliatoi con il Paternó avanti 1-0.

Nella ripresa è della squadra di casa il primo affondo: all’8’ lancio di Ciarcià per Trombino che aggancia bene in area ma calcia male e l’azione sfuma. Anche nel secondo tempo si gioca pochissimo e il Camaro fatica a trovare ritmo e spazi. Ferrara prova a dare la scossa inserendo tra il 18’ e il 22’ Mondello e D’Amico per Campo e Rossano. Proprio al 22’, intanto, il Paternó resta in dieci uomini: Viglianisi, già ammonito, entra duro su Buda e rimedia il secondo giallo. Poco dopo, al 25’, Camaro ad un passo dal pari: preciso cross da sinistra di Mondello e splendido colpo di tacco di Paludetti, fermato però da un grande intervento di Caruso che salva la propria porta. Al 27’ dentro anche Gazzè, che prende il posto di Sciotto. Gli ospiti continuano a spingere e al 35’ Assenzio va al cross e trova Mondello che aggancia in area e calcia da buona posizione ma trova l’opposizione di Capozucchi. L’episodio che lascia l’amaro in bocca ai neroverdi arriva però un minuto più tardi: cross di Mondello da sinistra, Paludetti prova ad intercettare ma non arriva sul pallone, sul quale si fionda Assenzio che calcia da distanza ravvicinata e trafigge Caruso; tra l’incredulità dei neroverdi, però, il direttore di gara annulla il gol ravvisando un presunto fallo di Paludetti sul portiere avversario apparso quantomeno “fantasioso”. La partita a questo punto si innervosisce ulteriormente e a trarne vantaggio è il Paternó che conserva il vantaggio fino al triplice fischio. Grande amarezza per il Camaro, punito dal gol subito a freddo e penalizzato da una direzione di gara alquanto discutibile. La squadra di Ferrara resta al quinto posto con 53 punti 3 vede avvicinarsi il Paternó, ora a -2 a tre turni dal termine. Domenica prossima al “Marullo” arriva il Città di Messina, ormai ad un passo dalla promozione matematica in Serie D.

Paternò – Camaro 1-0
Marcatori: 3′ pt Capozucchi
Paternò: Caruso, Capozucchi, Guarnera, Viglianisi, Trovato, Balsamo, Cerra (13′ st Capuano), Ciarcià, Trombino (23′ st Minutola), Castagna (33′ st Polat), Miraglia (44′ st Castelli). A disposizione Gulisano, Conti, Favara. Allenatore: Orazio Pidatella.
Camaro: Mannino, Cappello, Campo (18′ st Mondello), Sciotto (28′ st Gazzè), Pettinato, Falcone, Buda, Assenzio, Paludetti, Ancione, Rossano (22′ st D’Amico). A disposizione Sanneh, Spoto, Pantano, Munafò. Allenatore: Pasquale Ferrara.
Arbitro: Davide Matina della sezione di Palermo. Assistenti: Giuseppe Belvedere e Manfredi Canale della sezione di Palermo.
Ammoniti: 20′ pt Viglianisi (P), 32′ pt Ancione (C), 45′ pt Caruso (P), 4′ st Cerra (P), 11′ st Trombino (P), 27′ st Cappello (C), 40′ st Miraglia (P).
Espulso: 21′ st Viglianisi (P).
Recupero: 3′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com