Camaro, Mannino: “Nel derby puniti da un episodio. Ora bisogna voltare pagina”

Un'uscita del portiere Mannino (foto Isolino)

Prestazione positiva, tanti complimenti, ma nessun punto. Il Camaro si lecca le ferite dopo un derby ben giocato, che ha regalato un successo importante ad un Città di Messina che adesso si trova ad un solo punto dal Biancavilla capolista. La squadra di Ferrara, invece, mastica amaro. La sfida di Mili ha portato in dote la seconda sconfitta consecutiva della nuova gestione, con la zona playoff che adesso è tornata un po’ più distante.

La parata di Mannino sul rigore di Quintoni (foto Isolino)

Ivan Mannino, grande protagonista del match, tuttavia non dispera, consapevole che al “Garden Sport” si è visto un Camaro degno, sconfitto solo dagli episodi: “Credo che la prestazione sia stata positiva. Siamo usciti sconfitti solo nel punteggio, perché abbiamo giocato alla pari contro un’ottima squadra come il Città di Messina. Credo che non si siano visti i punti che ci separano in classifica. C’è rammarico perché la partita era incanalata verso lo 0-0, poi un rimpallo ha favorito La Corte che si trovava in ottima posizione per tirare, ma credo che per quanto visto in campo loro abbiano raccolto più di quanto seminato”.

Per Mannino una doppia delusione considerato il rigore parato a Quintoni: “Purtroppo è solo una piccola soddisfazione personale, ma che non è servita alla squadra. Anzi direi che aumenta il dispiacere per la sconfitta”. 

Il portiere è pronto a rialzare la testa insieme ai suoi compagni:  “Nello spogliatoio c’era delusione, perché senti di aver subito un’ingiustizia, nel senso che non meritavamo di perdere. Però dobbiamo rialzarci, fino a due settimane fa venivamo da sei vittorie di fila, adesso invece da due sconfitte consecutive che hanno rallentato la nostra corsa. Sono stati ko diversi, ma sotto certi punti di vista anche brutti, perché arrivati con espulsioni e fattori poco favorevoli. Adesso dobbiamo solo cancellare tutto e ripartire”.

Mannino

Non è bastata la buona prova di Mannino

La gara con il Rosolini diventa fondamentale, visto che gli etnei sono in zona playoff e un successo avvicinerebbe prepotentemente il Camaro: “E’ una gara importante. Il campionato è lungo, questo è vero, però se in primavera arrivi a giocarti qualcosa è perché hai seminato bene in questo periodo dell’anno. Noi dovremo fare così. Il Rosolini è un’ottima squadra, fatta per stare lì dove effettivamente si trova, però vogliamo cancellare queste ultime due sconfitte. Una vittoria ci rimetterebbe in sesto”.

Il mercato ha riaperto i battenti, ma Mannino giura fedeltà ai colori neroverdi: “Devo tanto a  questa squadra e a questa società, il mio presente e il mio futuro lo vedo solo con questa maglia. Non ho intenzione di cambiare aria”.

Commenta su Facebook

commenti