Il Camaro batte 3-0 il Real Aci e consolida il quinto posto. A segno Buda e Bonamonte

L'esultanza del Camaro dopo il 2-0 di Buda (foto Familiari)

Il Camaro continua la sua corsa e inanella al “Marullo” la quarta vittoria di fila e il sesto risultato utile consecutivo. Real Aci battuto 3-0, con i ragazzi di Ferrara che conquistano i tre punti nella ripresa. Autogol di Licata, poi Buda e Bonamonte.

La cronaca –  Il Camaro prova a spingere fin dall’avvio ma il Real Aci tiene bene e si difende con ordine provando a colpire in contropiede. Il primo vero affondo del match arriva al 13′: lancio di Ancione, velo di D’Amico e palla a Cappello che si invola partendo da destra, entra in area, punta Pennisi ma non riesce a concludere. I neroverdi crescono con il passare dei minuti e si rifanno sotto al quarto d’ora con il tiro-cross di Buda da sinistra che si spegne di poco oltre il palo più lontano. Passa un minuto ed è lo stesso Buda a reclamare un rigore apparso piuttosto netto dopo un contatto in area con Sorbello, ma il direttore di gara non interviene. Al 20′ ci prova Pettinato su punizione dai 30 metri: botta secca ma leggermente fuori misura. Al 29′ Paludetti si gira bene in area e calcia in diagonale, il portiere Nicotra si oppone deviando in corner. Nella parte finale del primo tempo, con il Camaro riversato in avanti a caccia del gol, il Real Aci prova a rendersi pericoloso con delle rapide ripartenze e al 34′ è provvidenziale la chiusura di Cappello su Finocchiaro nei pressi della porta di Mannino. Al 38′ è invece Sorbello a provarci dalla distanza: tiro sul fondo. I padroni di casa tornano a spingere al 40′: cross di Buda da sinistra, inserimento da destra e conclusione al volo di D’Amico che manda di un soffio a lato. Un minuto più tardi altra ripartenza ospite e conclusione dal limite di Mammone che non centra il bersaglio. Ma è il Camaro a chiudere il primo tempo in avanti costruendo due buone occasioni tra il 44′ e il 46′: prima è Assenzio a colpire di testa su punizione di Mondello mandando alto, poi è Paludetti a rubar palla in area avversaria anticipando il portiere e calciando a botta sicura ma trovando il salvataggio di Patanè sulla linea di porta. Squadre al riposo sullo 0-0.

Pettinato stacca di testa (foto Familiari)

Anche nella ripresa il primo tentativo è di marca neroverde: sul corner di Mondello, D’Amico stacca a centro area ma colpisce male di testa e la difesa ospite si salva. Sempre su azione d’angolo, al 12′, arriva il vantaggio del Camaro: batte Mondello da destra, parabola tagliata che spiove all’interno dell’area piccola, dove Licata, nel tentativo di liberare, tocca male e inganna il proprio portiere. I padroni di casa gestiscono il vantaggio nei minuti a seguire e colpiscono ancora al 21′: progressione di Assenzio e gran tocco a lanciare Buda, inserimento da destra e sinistro sul palo più lontano per il raddoppio neroverde e il primo gol in campionato dell’attaccante. Al 27′ doppio cambio operato da Ferrara: Campo e Bonamonte rilevano Mondello e Paludetti. Poco dopo, sulla punizione di Assenzio, Cappello stacca bene ma il suo colpo di testa termina a lato di poco. Alla mezzora è Assenzio ad andare vicino al gol con un gran sinistro da fuori su cui Nicotra risponde però presente tuffandosi alla propria destra e deviando in corner. Sull’angolo che segue, battuto da Ancione, è ancora Cappello ad anticipare tutti ma a trovare stavolta il salvataggio sulla linea di Tornatore. Al 32′ dentro anche Gazzè, che sostituisce Buda. Il Real Aci non si dà per vinto e va al tiro al 32′ con la punizione di Licata che termina non distante dalla porta. Al 34′ cambio tra attaccanti classe 2000: entra Costa, esce D’Amico. Al 35′ il Camaro chiude i conti: bel cross di Assenzio da sinistra, inserimento di Bonamonte e preciso colpo di testa su cui nulla può Nicotra. Al 37′ l’ultimo cambio neroverde con l’ingresso di Munafò per Assenzio. Al 40′ la migliore occasione ospite: Mannino esce di pugno al limite della propria area, sulla sfera arriva Licata che calcia di prima sfiorando il palo. Nel finale a provarci è Munafò ma il suo destro dal limite al 45′ finisce sul fondo. 3-0 il punteggio finale. Il Camaro raggiunge quota 43 punti, resta in quinta posizione ma portandosi a +3 sulle inseguitrici. Domenica prossima match esterno sul campo del Caltagirone.

Camaro – Real Aci 3-0
Marcatori: 12′ st autogol Licata (RA), 21′ st Buda (C), 35′ st Bonamonte (C).
Camaro: Mannino, Cappello, Mondello(25′ st Campo), Sciotto, Pettinato, Falcone, D’Amico (34′ st A. Costa), Assenzio (36′ st Munafò), Paludetti (25′ st Bonamonte), Ancione, Buda (32′ st Gazzè). In panchina: Sanneh, Pantano. Allenatore: Pasquale Ferrara.
Real Aci: Nicotra, Sorbello (17′ st Tornatore), Patanè, Scalia (21′ st Sanogo), Oennisi, Bisicchia, Mammone (15′ st Drammeh), Licata, D. Costa (17′ st Spada), Reitano, Finocchiaro (26′ st Aleo). In panchina: Vento, Cutuli. Allenatore: Alfonso Benedettino.
Arbitro: Luca Naselli della sezione di Catania.
Assistenti: Massimo Falzone della sezione di Acireale e Michele Raspanti della sezione di Catania.
Ammonito: 43′ pt Sorbello (RA), 9′ st Assenzio (C), 13′ st Paludetti (C), 22′ st Tornatore (RA).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ pt, 3′ st.

Commenta su Facebook

commenti