Calafiore: “Daremo il massimo”. Amata: “Divertiamoci, Sant’Agata ci supporti”

Sant'AgataLa presentazione ufficiale del Sant'Agata

Sul palco del “Liscìa Fest” ha sfilato l’organico del nuovo Città di Sant’Agata. A presentare la stagione ormai alle porte il centrocampista Claudio Calafiore: “È stato un mese e mezzo intenso. Abbiamo iniziato il ritiro il 25 luglio in previsione del campionato, che doveva iniziare due settimane fa ma poi è slittato. Incontreremo la Sancataldese, una formazione ostica, composta da gente forte e d’esperienza. Credo lotti per il nostro stesso obiettivo, la salvezza. La stiamo preparando al meglio”. 

Sant'Agata

Il centrocampista del Sant’Agata Claudio Calafiore

Tra i pochi riconfermati, è leader dello spogliatoio dopo una stagione caratterizzata da ben sette reti: “Fa piacere trovare in gruppo gente più giovane che ti guarda come un punto di riferimento. Spero di trasmettere ai miei compagni i miei ideali: sacrificio, impegno in ogni allenamento, perché sono più importanti delle partite. Speriamo di riuscirci per evitare di soffrire”. 

A San Cataldo per lui sarà anche la gara dell’ex: “Lavoriamo anche per l’affiatamento, in campo e fuori. Ci sono tanti bravi ragazzi, siamo sulla strada giusta. Ci sono regole da rispettare nello spogliatoio e il mister ci sta aiutando tanto. Vogliamo un calcio propositivo, che diverta la gente, con aggressività. Sappiamo tutti che il compitino non basta. Anche il pubblico deve rappresentare il dodicesimo uomo e darci una spinta in più”.

Sant'Agata

Il direttore generale del Sant’Agata Gianluca Amata

Presso il Centro Sportivo Padel Sant’Agata è stata presentata ufficialmente anche la dirigenza. Soddisfatto il presidente Vincenzo Fazio: “Siamo una bella società, di cui sono orgoglioso. Stiamo allestendo una bella squadra, grazie al lavoro del dg Amata e del ds Meli, per disputare un bel campionato”. Il tecnico friulano Leonardo Vanzetto ha ringraziato la proprietà per la vicinanza: “I siciliani trasmettono un grande affetto e calore, forse indotti da questa splendida terra”.

Il direttore generale Gianluca Amata è soddisfatto ma invoca la risposta della piazza: “Vogliamo divertirci. C’è una base larga di partecipazione, sponsor e partner, che vanno oltre il semplice contributo e ci danno forza. Non siamo soddisfatti dai numeri della campagna abbonamenti, speriamo possa esserci un’impennata”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma